Calaiò: “Il rigorista si assume la responsabilità, conosco Lorenzo e so che per lui quel pallone pesava parecchio”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’ex attaccante del Napoli, Emanuele Calaiò, ha parlato ai microfoni di Radio Goal, trasmissione radiofonica a cura di Radio Kiss Kiss Napoli. Di seguito, le sue parole, evidenziate dalla nostra redazione:

“I rigori chi è che non li ha mai sbagliati? Alla fine tutti i grandi campioni sbagliano, si perdono Champions, Coppe del Mondo, così. Capisco l’emotività di Lorenzo che voleva portare la Coppa a Napoli. Lo conosco e penso che per lui quel pallone pesava parecchi chili. So benissimo come calcia lui i rigori perché li cominciai a calciare come lui, guardando il portiere fino all’ultimo.

Ho sbagliato anch’io un rigore in Napoli-Verona, ma li ho sbagliati a Parma, al Genoa contro Buffon. Il rigorista è chi si assume la responsabilità, freddo, ci pensa un giorno se sbaglia e poi ricomincia. Il peccato è che non c’era bisogno di angolare così tanto dato che il portiere era stato spiazzato.

Il calcio vive di episodi ed okay, ma se Lozano ad esempio avesse fatto gol al 94esimo si cominciava a dimenticare l’errore dal dischetto. Si gioca tanto in questi giorni ed è un bene per il Napoli di Gattuso. Rino avrà già dato modo alla squadra di non pensare alla finale e concentrarsi sul Verona perché sarà una trasferta durissima”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI