Nasser, l’arbitro che ha convalidato il goal della “mano de Dios”: “Sono orgoglioso e onorato”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’arbitro tunisino Ali Bin Nasser è ricordato per aver convalidato la rete segnata di mano da Diego Armando Maradona nel match contro l’Inghilterra valido per il Mondiale del 1986. Dopo ben 36 anni dall’accaduto. l’arbitro si definisce “orgoglioso e onorato” di aver fatto parte di quel momento.

Intervistato dalla BBC ha spiegato che non poteva non far convalidare il goal dopo che il suo guardalinee, il bulgaro Bogdan Dochev, piazzato meglio di lui, ha iniziato a correre verso la linea di centrocampo in seguito al goal.

Il tunisino ha inoltre affermato:

“Dalla mia posizione era impossibile vedere il fallo di mano di Maradona. Le indicazioni della Fifa erano chiare: l’arbitro si doveva fidare anche dei suoi collaboratori. Gli ho detto che quel Mondiale non lo aveva vinto l’Argentina, ma Maradona. In dono mi ha portato la sua maglia autografata. Quando è entrato in area ero sicuro che i difensori lo avrebbero steso. Ero pronto a fischiare il rigore. Con mia grande sorpresa, ha dribblato anche il portiere per poi segnare. Sono orgoglioso e onorato, come persona e come arbitro, di aver avuto un ruolo in quell’evento storico

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI