Bonera: “Napoli grande squadra, ma questa vittoria rafforza la nostra convinzione. Ibra? Non è suo solito uscire…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Daniele Bonera, tecnico ad interim del Milan, in attesa della guarigione di Pioli, colpito dal Coronavirus, è intervenuto ai microfoni di Sky dopo la vittoria in casa del Napoli, nel posticipo dell’ottava giornata di Serie A.

Ibrahimovic? Non abbiamo grosse indicazioni, aveva il ghiaccio sulla coscia, sembra un problema muscolare, ma l’entità non sappiamo. Sensazioni? Non è solito uscire dal campo, vediamo i prossimi giorni gli esami.

Scudetto? È evidente che è una vittoria importante, rafforza la nostra convinzione: stiamo lavorando nella direzione giusta. È prematuro però, parlare di una cosa così dopo 8 giornate. Pioli? Era contentissimo e ha fatto i complimenti a tutti.

Possiamo fare bene, sono d’accordo, abbiamo a disposizione una grande rosa. Questo nostro cammino viene da lontano, siamo consapevoli che siamo lì in alto e vorremmo starci il più possibile, ma siamo all’ottava e c’è tanto tempo per arrivare a maggio.

Squadra più forti del Milan? Il nostro campionato ci ha insegnato, anche in passato, di non sottovalutare l’avversario. Quella di stasera, il Napoli, è una grande squadra, ma ha trovato un’altra grande squadra come noi. Ci sono squadre che sicuramente hanno investito e sono state costruite per vincere il campionato, noi non siamo stati costruiti per vincere subito, ma il nostro percorso ci permette di crescere partita dopo partita e può essere un vantaggio.

Siamo migliorati molto, per quello che riguarda la preparazione alle partite durante la settimana, l’attenzione di ogni giocatore è sempre alta, questi miglioramenti è evidente che ci fanno guardare al futuro con grande ambizione, non voglio ripetermi, siamo una squadra che partita dopo partita, ha l’obbligo di migliorarsi, ma l’obbligo di vincere non ce l’ha detto nessuno, neanche la società.

L’inserimento di Petagna ci ha fatto soffrire? È vero, sicuramente questo nostro percorso, mi ricollego alle considerazioni di prima, una grande squadra in quelle situazione riesce a gestire meglio e le partite si possono pareggiare anche in 10 e qua si è vista la forza del Napoli, cercheremo di migliorare e da domani sappiamo che queste piccole cose ci faranno crescere.

Consapevolezza di poter vincere? Abbiamo questa consapevolezza. È chiaro che dentro di noi, anche per la maglia che portiamo, deve aumentare”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI