Carnevale alla Gazzetta dello Sport: “A Napoli si vince solo se si è umili, c’è anche il Napoli per lo scudetto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’ex Napoli Andrea Carnevale ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport dove ha parlato della prossima sfida degli azzurri contro il Milan. Ecco quanto evidenziato:

Nel mio periodo napoletano, il Milan era la squadra più forte. La Juve di allora era inferiore al Milan di Sacchi: lo scudetto ce lo contendevamo noi e i rossoneri. Quello era un Milan straordinario, detto con il massimo rispetto per la squadra di oggi. Una squadra mondiale, in quel periodo, che poi si è abituata a vincere. Ma noi avevamo Diego e con lui si vinceva”.

Il Napoli quest’anno ha una grande possibilità e mi auguro di non sbagliarmi. Gattuso è molto bravo, è un uomo di calcio, umile. A Napoli si vince solo se si è umili. Il suo modo di fare fa innamorare i giocatori, ho avuto questa sensazione. Sa esserti amico, ma sul lavoro non guarda in faccia a nessuno. Su questo mi ricorda Bianchi, un allenatore pratico e diretto. Scudetto? Assolutamente sì. Metto un po’ più in alto il Napoli perché ha una rosa più competitiva. La Juventus non è una schiacciasassi come negli ultimi anni”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI