shinystat spazio napoli calcio news La provocazione a Gasp, gli insulti razzisti: follia Atalanta contro un tifoso napoletano

La provocazione a Gasp, gli insulti razzisti: follia Atalanta contro un tifoso napoletano

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’Atalanta sfiderà stasera all’Allianz Stadium di Torino la Juventus in una sfida delicatissima.

In partenza per Torino, l’allenatore dei nerazzurri, Gian Piero Gasperini, viene avvicinato da un ragazzo con una maglia con il n.10, tifoso del Napoli. Il ragazzo si avvicina con tono polemico.

Nell’antefatto del video, mostrato in un secondo momento, si vede anche la provocazione del tifoso azzurro, che chiede al tecnico dell’Atalanta:

“Stasera dopo dieci anni ve la giocate o gli regalate la partita come al solito? Forza Napoli”.

Gasperini si rivolge al ragazzo cercando di allontanarlo senza peli sulla lingua:

“Pedala, c******e”.

Ancor più assurda la risposta di un membro dello staff che prima allontana il ragazzo e poi esclama un sonoro:

“Testa di c***o, terrone del c***o”.

Ecco entrambi i video, dall’antefatto fino all’insulto razzista e gratuito del team manager Mirco Moioli.

https://www.instagram.com/p/CCgUCVsioC9/

Una situazione del genere non è più sostenibile. Minuti di silenzio e indignazione per il razzismo oltreoceano con l’esemplare movimento #blacklivesmatters, ma il primo razzismo da combattere è in casa nostra. Non saremo mai tutti uguali nel mondo senza esserlo prima in Italia.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy