shinystat spazio napoli calcio news Kozminski: "Milik? Ho sentito che siamo al limite della trattativa con la Juventus. Zielinski? Non ha espresso ancora il 100%"

Kozminski: “Milik? Ho sentito che siamo al limite della trattativa con la Juventus. Zielinski? Non ha espresso ancora il 100%”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter
milik juve

Marek Kozminski, vice presidente della federazione polacca, ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli della Champions League, essendo anche membro dell’Uefa e di Arek Milik, sempre più vicino all’addio.

Ecco le sue parole:

“Il calcio si deve adeguare alla situazione Mondiale che c’è, gara secca può succedere di tutto. Dobbiamo fare così purtroppo, accettare queste situazioni, ci può essere qualche caso che qualche squadra arrivi preparata, forte, anche fisicamente, mentre qualche altra squadra no, con un calo fisico e mentale.

Milik? È una storia che non ha suo fine. Secondo me siamo ai limiti della trattativa con la Juventus, da un po’ di tempo circola questa voce dell’interessamento dei bianconeri. Dietro sicuramente c’è il mister della Juventus che lo conosce bene e lo considera una pedina importante. In Inghilterra c’è il Tottenham in pole position. Lì hanno più soldi e più da spendere e accontentare il Napoli. Bisogna trovare un accordo anche tra calciatore e società per dove andare.

Non è ancora esploso, ha avuto parecchi infortuni e problemi uno dietro l’altro. Si è ripresa e sta facendo molto bene, ma fa fatica ad avere un collocamento ben preciso. Non è una prima punta o un’ala, ma un giocatore che si esprime al meglio dietro alla classica prima punta e l’abbiamo visto in nazionale e anche in altri club che ha giocato.

Nazionale italiana a Napoli? Ho sentito questa possibilità. Per noi sarebbe un piacere giocare davanti a un pubblico fantastico.

Glik va a Benevento? Si, mi risulta che è in dirittura d’arrivo questo trasferimento. Rimane da limare qualcosa tra le due società, ma il calciatore vuole tornare in Italia.

Zielinski? Sono d’accordo che non si è espresso ancora al 100%. Un giocatore che sa giocare dappertutto, è completo, usa destro e sinistro, unica lacuna è la personalità. Deve sentirsi importante dall’ambiente e dal tecnico e così si esprime al meglio. L’ho visto fare delle cose non tipiche del suo potenziale, giocava davanti alla difesa, ma significava che sta crescendo e ampliando le sue caratteristiche. Sono sicurissimo che vi darà grandi cose in futuro”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy