Home » News Calcio Napoli » Battuta sul Coronavirus, squalifica per Alli: "Disprezzo il razzismo"

Battuta sul Coronavirus, squalifica per Alli: “Disprezzo il razzismo”

Dele Alli, centrocampista in forze al Tottenham, è stato squalificato per una giornata di Premier League a causa di un post “ironico” sui social raffigurante una persona di origini asiatiche con la mascherina in tempi “non sospetti”.

La decisione della Football Association è arrivata proprio ad 8 giorni dal ritorno in campo, quando il Tottenham sfiderà il Manchester United in una sfida molto importante per un posto in Champions League.

Il comunicato, con le parole di Dele Alli pubblicato sul sito ufficiale degli “Spurs“:

“In risposta alla decisione della FA, vorrei scusarmi di nuovo per qualsiasi offesa causata dal mio comportamento. Era uno scherzo estremamente mal giudicato su un virus che ora ci ha colpito più di quanto avremmo mai potuto immaginare. Sono grato che la FA abbia confermato che le mie azioni non erano razziste perché disprezzo il razzismo di qualsiasi tipo. Tutti dobbiamo essere consapevoli delle parole e delle azioni che compiamo e di come possono essere percepite dagli altri

LEGGI ANCHE:   Biglietti Napoli-Anaune: svelati i prezzi della prima amichevole della stagione

Il giocatore inoltre è stato sanzionato con una multa di 50.000 sterline e un corso di formazione da seguire nelle prossime settimane.

Il post del giocatore su Twitter: