shinystat spazio napoli calcio news Insigne Napoli, ecco avviati i discorsi per il rinnovo!

Giuntoli e il nuovo agente di Insigne si sono incontrati: il capitano pronto a consolidare la sua posizione di “bandiera” del Napoli

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter
Insigne Napoli rinnovo

INSIGNE NAPOLI RINNOVO – Stando a quanto riporta quest’oggi il noto quotidiano Il Corriere dello Sport, il ds del Napoli, Cristiano Giuntoli, e il nuovo procuratore del capitano Lorenzo Insigne, ovvero Vincenzo Pisacane, si sarebbero incontrati per discutere il rinnovo del 24 azzurro. Il contratto in vigore recita scadenza nel 2022, ergo ci sarebbe tempo per discutere del prolungamento, ma il Napoli in toto vuole mandare un messaggio chiaro al suo scugnizzo. La convinzione di voler continuare a lavorare insieme per il bene del club azzurro c’è ed è bilaterale.

L’idea che Insigne possa rappresentare in tutto la bandiera del Napoli corrente va fortificata, e ambedue le parti desiderano continuare il loro rapporto. Quando fino ad anche un anno fa Insigne sembrava quasi dire addio alla maglia azzurra (forse complice il suo super ex agente Mino Raiola), oggi invece il fuoriclasse sembra in una posizione più salda che mai. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

INSIGNE NAPOLI, L’INCONTRO TRA IL DS E IL NUOVO AGENTE

Cristiano Giuntoli e Vincenzo Pisacane hanno avuto modo di incontrarsi nei giorni scorsi, semplicemente per tenere vivo un rapporto consolidato da tempo, chiaramente per sfiorare un argomento che prima o poi diventerà centrale, nelle loro discussioni“.

Insigne Napoli rinnovo
Lorenzo Insigne (29), capitano del Napoli da inizio 2019

Insigne ha un contratto che andrà in scadenza nell’estate del 2022, ci sono due stagioni (e lo spicchio di quella in corso) davanti a sé, ma in certi casi vale la pena di portarsi il lavoro avanti, di comprendere le rispettive posizioni, di svelarsi – per quel ch’è possibile – le personali posizioni“.

Insigne ha il desiderio di restare, possibilmente a vita, e di diventare il simbolo e la bandiera di una squadra che sente sua. Sa bene che le uniche risposte, concrete, possono arrivare dal campo, ed è consapevole che il Napoli gli chieda quella autorevolezza che gli è appartenuta in questo decennio“.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy