shinystat spazio napoli calcio news Chiariello: "Ancelotti non deve prenderci in giro, ci deve rispetto! Il pareggio mi offende, questo 4-3-3 è la parodia di quello di Sarri"

Chiariello: “Ancelotti non deve prenderci in giro, ci deve rispetto! Il pareggio mi offende, questo 4-3-3 è la parodia di quello di Sarri”


News Napoli calcio / Nel corso del suo consueto editoriale su Canale21, Umberto Chiariello ha analizzato la situazione del Napoli. Di seguito i principali passaggi evidenziati dalla nostra redazione:

“Il Napoli con il pareggio di Torino precipita all’inferno degli ignavi, non riuscendo a mettere pressione a Juventus ed Inter, che sarebbero le presunte rivali per lo scudetto. Questo pareggio, aldilà del risultato in sé, mi offende nel modo in cui è arrivato. Squadra senza anima, senza ritmo, senza gioco. Nel ciclo di Sarri il 4-3-3 era una macchina perfetta, invece nel presunto 4-3-3 di Torino i calciatori non sapevano cosa fare“.

“Il Napoli è quarto dietro all’Atalanta e distanziato da Juventus ed Inter, ma quel che è più grave è l’involuzione di questa squadra. Dopo le sfide con Liverpool e Lecce sembrava che il Napoli dovesse salire, invece su quattro partite, in tre non ha segnato. Il Napoli ha spento la luce. Oggi il Napoli ha fatto solo 3 tiri in porta, non ha giocato a calcio, è una squadra involuta. Non c’è uno straccio di idea di gioco, non c’è ritmo”.

“Ancelotti è tornato al 4-3-3 per due problemi: tenere a bada lo spogliatoio, in primis Insigne, e far giocare Lozano, che lui ha voluto e deve valorizzare. Il messicano è forte, non è Vargas, ma è stato imbarazzante. Ancelotti è finito sulla graticola della critica, del pubblico e della sua stessa squadra. Siamo diventati una squadra che non avendo gioco mette in campo il provolone alto e spera di segnare con i cross, senza offesa per Llorente che provolone non è”.

Un pareggio a Torino non è un dramma, perché per arrivare a fare i fatidici 90 punti il Napoli prima di questa partita doveva fare 24 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte. Che uno dei sei pareggi arrivi a Torino ci sta. Ma è il modo che ancor ci offende, perchè stiamo vedendo un’involuzione clamorosa dal punto di vista tecnico, tattico, mentale, di spogliatoio. Il Napoli non è la Juve che può pensare di risolvere le partite con i campioni. Con Sarri il fuoriclasse era il gioco, tutti i calciatori sapevano cosa fare. Oggi invece siamo venuti a sapere che i calciatori non sanno cosa devono fare in campo”.

“Il 4-3-3 di stasera di Ancelotti è una parodia di quello di Sarri. Ancelotti ora deve intervenire e prendere in mano la situazione da leader vero, oppure questo Napoli rischia perfino la qualificazione Champions. Ancelotti deve dare risposte, non prenderci in giro, come a Genk. Noi non siamo scemi, abbiamo visto Maradona, ci devi rispetto!”.

Per seguire tutte le news sul calcio Napoli clicca QUI