shinystat spazio napoli calcio news Ancelotti: "Nella seconda parte della stagione abbiamo perso stimoli e motivazioni. Milik sarà il nostro attaccante anche il prossimo anno"

Ancelotti: “Nella seconda parte della stagione abbiamo perso stimoli e motivazioni. Milik sarà il nostro attaccante anche il prossimo anno”


Carlo Ancelotti ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa nel post partita di Napoli Atalanta.

Ecco quanto raccolto dalla nostra redazione:

“C’è stata una mezzora fatta bene, dopo è stato difficile reagire al pareggio che abbiamo concesso e non siamo risuciti a finire bene la partita. Siamo calati a livello psicologico. Dobbiamo blindare il secondo posto. Dopodichè si ripartirà il prossimo anno.

Calciomercato? Ci sarà sicuramente qualche accorgimento sul mercato per migliorare la rosa ulteriormente. Insigne? Ha fatto tre partite la scorsa settimana oggi avevo la possibilità di ruotarlo per non avere problemi. Sarà recuperato per le prossime partite.

Centravanti diverso da Milik? L’attaccante del prossimo anno sarà ancora lui.

Insigne? Mentalmente si è allenato bene questa settimana ma era stanco come molti altri. Avevo la possiblità di farlo alternare con Mertens che ha fatto un ottima partita. Nessun problema con lui.

Dobbiamo stare attenti al secondo posto, è chiaro dobbiamo evitare questi cali di concentrazione e psicologici. Oggi abbiamo avuto tantissime opportunità per chiudere la partita e non ci siamo riusciti.

Nella seconda parte della stagione abbiamo perso qualcosa, non sono soddisfatto di questo calo. Abbiamo perso stimoli e motivazioni, di conseguenza siamo meno attento in fase difensiva e in fase offensiva. È vero che abbiamo avuto tante occasioni da gol ma non è che ce la possiamo prendere sempre con la sfortuna. Qualcosa è mancato e questo mi dà di matto. Non sono soddisfatto.”