shinystat spazio napoli calcio news Meret: "Punizione? Ho sbagliato io ma può succedere. Chiedo ai tifosi di starci vicino"

Meret: “Punizione? Ho sbagliato io ma può succedere. Chiedo ai tifosi di starci vicino”


Alex Meret parla della gara con l’Arsenal e del proseguo della stagione.

Alex Meret è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, il portiere azzurro ha parlato anche della punizione di Lacazette. Ecco le sue parole:

“Fisicamente sto alla grande, mentalmente invece cerco di rimuovere la partita in casa con l’Arsenal dalla mia testa. Siamo stati sfortunati nei sorteggi, siamo usciti per bravura loro ma anche per qualche episodio andato storto. Nella gara d’andata ci hanno messo sotto nella prima mezz’ora tenendo un ritmo infernale. Abbiamo tentato di ribaltarla in tutti i modi, ma non ci siamo riusciti anche a causa di tanta sfortuna. Punizione di Lacazette? Ho commesso un errore, non posso dire che la barriera era messa male, ho sbagliato a fare il passettino prima, ora la cosa importante è saper ripartire. Il San Paolo pieno dà una carica notevole, sarebbe bello vederlo così anche in campionato. Le motivazioni ci servono per far bene fino alla fine della stagione, il secondo posto non è matematico e di conseguenza non dobbiamo rilassarci. Come vivo i prepartita? In pullman ascolto sempre musica, quando invece entro negli spogliatoi la concentrazione prende il controllo della mia mente. Il ritmo degli altri campionati è altissimo, in Europa questo fattore viene pagato, noi in Italia invece siamo più bravi dal punto di vista tattico. Aubameyang? Quando ha calciato a botta sicura ho cercato di occupare più porta possibile e così è stato. Tra tutti gli attaccanti che ho visto, quello che più mi ha impressionato è stato Antonio Di Natale. Il mio obiettivo adesso è far bene in queste ultime partite, poi penserò alla prossima stagione. Ai tifosi chiedo solo di supportarci sempre, abbiamo bisogno di loro nelle partite casalinghe”.

Preferenze privacy