shinystat spazio napoli calcio news Scontri Inter-Napoli, il tifoso azzurro indagato: "Io non c'entro nulla. L'ultras era già a terra"

Scontri Inter-Napoli, il tifoso azzurro indagato: “Io non c’entro nulla. L’ultras era già a terra”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Un giovane ultrà napoletano, tramite il suo legale Emilio Coppola, ha parlato davanti al pm Michela Bordieri degli scontri dello scorso 26 Dicembte tra ultras dell’Inter e quelli del Napoli.

Il supporter azzurro che era alla guida di una delle auto successivamente sequestrate in via Novara ha detto:

Io non c’entro nulla. Non l’ho investito io. Sono passato dopo l’incidente il corpo era già a terra. Mai avrei potuto immaginare un agguato dei tifosi interisti prima dell’arrivo allo stadio“.

L’Audi, è stata consegnata preventivamente il 7 gennaio, proprio per evitare qualsiasi tipo di dubbio o problema“.

Il 4 febbraio scorso, a Napoli si sarebbero dovuti svolgere gli accertamenti tecnici sulle cinque auto sequestrate, ma i legali hanno chiesto di effettuare le analisi scientifiche includendo anche una macchina della polizia che era in via Novara quella sera.

Preferenze privacy