shinystat spazio napoli calcio news Scontri Inter-Napoli, il tifoso azzurro indagato: "Io non c'entro nulla. L'ultras era già a terra"

Scontri Inter-Napoli, il tifoso azzurro indagato: “Io non c’entro nulla. L’ultras era già a terra”


Scontri Inter-Napoli parla un tifoso napoletano: “Non sono stato io!”

Un giovane ultrà napoletano, tramite il suo legale Emilio Coppola, ha parlato davanti al pm Michela Bordieri degli scontri dello scorso 26 Dicembte tra ultras dell’Inter e quelli del Napoli.

Il supporter azzurro che era alla guida di una delle auto successivamente sequestrate in via Novara ha detto:

Io non c’entro nulla. Non l’ho investito io. Sono passato dopo l’incidente il corpo era già a terra. Mai avrei potuto immaginare un agguato dei tifosi interisti prima dell’arrivo allo stadio“.

L’Audi, è stata consegnata preventivamente il 7 gennaio, proprio per evitare qualsiasi tipo di dubbio o problema“.

Il 4 febbraio scorso, a Napoli si sarebbero dovuti svolgere gli accertamenti tecnici sulle cinque auto sequestrate, ma i legali hanno chiesto di effettuare le analisi scientifiche includendo anche una macchina della polizia che era in via Novara quella sera.