shinystat spazio napoli calcio news Wanda Nara quasi in lacrime: “Icardi crede nella squadra, per noi l’Inter è una famiglia. Non vogliamo andare via”

Wanda Nara quasi in lacrime: “Icardi crede nella squadra, per noi l’Inter è una famiglia. Non vogliamo andare via”


Intervenuta a Tiki Taka, Wanda Nara ha detto la sua verità sul caso che ha agitato l’Inter nell’ultima settimana: la società ha prima tolto la fascia di capitano ad Icardi, il quale ha risposto decidendo di rifiutare la convocazione per la trasferta di Europa League contro il Rapid Vienna.

WANDA NARA: “HO CHIESTO A MORATTI DI AIUTARMI”

Il tema caldo in casa Inter in questa settimana è quello relativo al caso Icardi. Wanda Nara, moglie e agente dell’argentino, ha dato la sue versione dei fatti su quanto è successo a Tiki Taka“Non abbiamo mai avuto dubbi sull’andare a vedere la partita, io ci sono sempre andata come moglie del capitano. Me lo ha chiesto lui di accompagnarlo, c’era anche il papà di mauro”.

Sul brutto episodio che l’ha vista coinvolta ieri: “Ieri stavo andando alla partita di mio figlio di piccolo. E’ successo quello che si è saputo, non volevo che uscisse. Per fortuna c’erano le telecamere. Mauro stava dormendo perchè nel pomeriggio aveva allenamento, ho chiamato l’Inter perchè è la mia famiglia. Dopo cinque minuti mi ha chiamato Marotta, la società è stata carina”.

Sulla decisione dell’Inter di togliergli la fascia: A Mauro hanno tolto una gamba, mostra la maglia con orgoglio. Non ha mai pensato al denaro, ci tiene tantissimo alla maglia. Portava la fascia con molto orgoglio, ha sempre fatto tutto per onorarla. E’ stata una sorpresa questa decisione, l’ho saputo tramite twitter. Ho avuto una riunione di tre ore con persone importanti del club, nessuno mi ha detto nulla. Sono comunque a disposizione del club. Noi siamo una famiglia interista, Mauro ha fatto 120 gol con questa maglia. E’ il primo a credere in questa squadra”.

Su quanto detto da Marotta prima della partita contro la Sampdoria: Mi ha fatto piacere quello che ha detto Marotta. Per me l’Inter è una famiglia, non abbiamo intenzione di andarmene”.

In settimana, Moratti ha espresso vicinanza nei confronti di Icardi: “Ho mandato un messaggio a Moratti per ringraziarlo,Mauro stava malissimo e lui è stato carino. Gli ho chiesto di darmi una mano per far giocare Mauro, perchè lui è quello che si fa vedere sempre forte, ma si chiude quando succedono queste cose”.

Wanda Nara ha poi aggiunto: Non ho mai chiesto un rinnovo per Icardi, anche se adesso è uscita questa storia del mercenario. Il momento più bello? Ce ne sono tanti, ma per Mauro quando gli hanno dato la fascia è stato un momento importantissimo. Si è preso la responsabilità. Mauro gioca con il cuore, a volte ha lasciato il suo futuro. Si devono valorizzare questi 120 gol che ha fatto con l’Inter. Posso dire che Mauro, fino all’ultimo giorno in cui resterà all’Inter, non chiederà il rinnovo“.

Wanda ha voluto poi chiarire un concetto: “Non ho detto che non faremo alcun rinnovo. Ho detto che in questo momento non è la nostra priorità. Ne parleremo in privato e, ripeto, solo per il bene dell’Inter”.

Quando le chiedono se si pente di qualcosa che ha detto, risponde in questo modo: Non mi pento di niente, non ho mai parlato male dell’Inter. Mauro non vede la trasmissione, perchè è tardissimo, e non sapeva nemmeno di cosa si parlasse. Può essere che qualcosa sia stato interpretato male. Mauro non ha mai pensato di cambiare agente, l’Inter non ha mai avuto problemi con me”.