shinystat spazio napoli calcio news VIDEO - Insigne: "Meritiamo di vincere qualcosa, ci siamo 'scocciati' di arrivare secondi". Ancelotti: "Non deve essere un anno di transizione"

VIDEO – Insigne: “Meritiamo di vincere qualcosa, ci siamo ‘scocciati’ di arrivare secondi”. Ancelotti: “Non deve essere un anno di transizione”


Conferenza stampa di Ancelotti e Insigne alla vigilia della gara di Europa League tra Zurigo e Napoli

Si conclude la conferenza stampa di Carlo Ancelotti e Lorenzo Insigne. Tanti i temi trattati, come l’interesse per l’Europa League, l’addio di Hamsik e la fascia di capitano a Lorenzo Insigne. La redazione di SpazioNapoli vi ringrazia per la cortese attenzione.

Per Insigne sulla fascia di capitano senza Hamsik.
“È un motivo di orgoglio essere capitano della squadra della propria città. Spero di onorarla al 100%”.

Ancora per Ancelotti su Hamsik.
“Io sono rimasto a giovedì scorso quando ho salutato Hamsik e poi non l’ho più rivisto. Non so cosa sia successo, ma credo sia andato tutto a buon fine”.

Per Ancelotti un consiglio per Magnin, allenatore dello Zurigo.
“Non lo conosco, ma vedo la sua squadra che gioca bene. Non so cosa posso consigliargli, ma penso che in ogni allenamento debba metterci sempre passione. Dopodiché i miglioramenti saranno una conseguenza”.

Per Ancelotti sui ritmi dell’Europa League.
“Non è che cambia molto, ma hai più tempo sulla preparazione della gara di coppa e meno per la preparazione della gara della domenica. I giocatori sono abituati a questi ritmi”.

Per Insigne sul momento della squadra.
“Ci siamo allenati bene. Vero, l’Europa League non è la Champions ma le motivazioni ci sono. Domani vogliamo far bene e poi vogliamo chiudere la qualificazione al San Paolo. In Champions abbiamo dimostrato di meritare di andare fino in fondo, faremo il massimo anche in questa competizione”.

Per Insigne sulla fame di vittoria.
“Ne sono convinto. Siamo in tanti ad essere qui da anni e ci siamo un po’ “scocciati” di partecipare soltanto. Siamo un po’ stufi di questo, di andarci vicini senza poi vincere. Ma dobbiamo restare tranquilli perché prima o poi arriverà anche il nostro momento”.

Ancora per il mister, su quanto vale l’Europa League nel giudizio della stagione.
“Potrebbe certificare il fatto che la stagione è positiva, poi vincerla la renderebbe indimenticabile ma non è facile perchè è molto lunga, a partire da oggi qui, ma abbiamo carte da giocarci. Siamo soddisfatti di quanto fatto, possiamo fare di più e quel poco può aiutarci a vincere la coppa”.

Per Ancelotti sul prossimo ciclo nel Napoli.
“Mi sembra di averci messo la mano anche quest’anno. Sono convinto che questa squadra ha un futuro. C’è qualcuno di esperienza che ha lasciato, come Hamsik, ma ci sono anche tanti giovani e tanti altri arriveranno. Alcuni dicono che questo può essere un anno di transizione, io non voglio che lo sia perché credo che abbiamo la possibilità di fare qualcosa di importante fin da subito”.

Per Insigne sulla distanza dalla Juve in campionato.
“Non ci ha tolto nulla. Competere con loro è quasi impossibile ma noi ci proveremo fino alla fine. Abbiamo lasciato qualche punto per strada e quello fa male, ma sappiamo di essere una grande squadra. La distanza in campionato non ha influito su di noi a livello psicologico”.

Per Ancelotti sull’Europa League.
“L’Europa League è una competizione lunga ma che teniamo a vincere. Siamo soddisfatti di quanto fatto fin qui in stagione, ma possiamo fare anche di più, ovvero quel qualcosa che può aiutarci a vincere la coppa”.

Per Insigne sulla fascia da capitano.
“Sono il primo tifoso del Napoli e quindi è una responsabilità in più. Ripeto, sono il primo tifoso di questa società e di questa squadra, mi auguro che si possa vincere finalmente qualcosa. Ci stiamo provando da tanto tempo, spero che questa possa essere l’occasione giusta”.

Per Ancelotti sulla scelta del portiere e sulle prestazioni della squadra.
“Ospina non è stato bene ultimamente, ma se domani è in condizione gioca lui, altrimenti gioca Meret. Sulle prestazioni sono abbastanza autocritico, ma in queste ultime gare secondo me abbiamo giocato bene ma ci è mancato surrogare il risultato. Abbiamo sprecato tante occasioni, soprattutto con la Fiorentina. Dobbiamo accettare che qualche volta i nostri attaccanti possano avere un periodo no, come quelli che hanno passato a turno Insigne, Milik e Mertens. Dobbiamo aiutarli nel sbagliare il meno possibile. Però dobbiamo essere contenti che le prestazioni ci sono state, a differenza dei risultati, che però sono fiducioso arriveranno”.

Domanda per Insigne sull’Europa League e sulle prestazioni in calo della squadra dopo l’eliminazione dalla Champions.
“C’è stata un po’ di delusione dopo l’eliminazione dalla Champions League. Le nostre prestazioni da allora sono calate, ma ora dobbiamo recuperare, essere più tranquilli e puntare a fare il meglio perché sappiamo di essere una squadra forte”.

ORE 18. 35 – Inizia la conferenza stampa.

Buonasera cari lettori di SpazioNapoli e benvenuti alla diretta testuale della conferenza stampa di presentazione alla vigilia di Zurigo-Napoli, match d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Dalla sala stampa dello Letzigrund Stadion, alle ore 18.30, interverranno Carlo Ancelotti e Lorenzo Insigne, che anticiperanno i temi della gara. La nostra redazione seguirà l’evento e vi aggiornerà in diretta su quanto accadrà in conferenza stampa.

QUI IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA:

La conferenza stampa di Carlo Ancelotti e Lorenzo Insigne in diretta dal Letzigrund Stadion di Zurigo!

Gepostet von Spazio Napoli am Mittwoch, 13. Februar 2019

Dai nostri inviati a Zurigo, Gennaro Arpaia e Giuseppe Annarumma.