shinystat spazio napoli calcio news Il Roma rivela: "Var spento a San Siro, Napoli infuriato! Ancelotti non sarà squalificato"

Il Roma rivela: “Var spento a San Siro, Napoli infuriato! Ancelotti non sarà squalificato”


L’edizione odierna de Il Roma accende i riflettori sulla questione VAR, che ha funzionato poco e male a San Siro durante Milan-Napoli. Il quotidiano riporta anche la reazione avuta dal club partenopeo dopo le decisioni arbitrali. Ecco quanto evidenziato:

Si riaccendono le polemiche sul Var. Sabato è toccato al Napoli, penalizzato a Milano dall’arbitro Doveri e dall’inspiegabile silenzio del supporto tecnologico che non ha dato alcun contributo al fischietto di Roma. La società partenopea, subito dopo il match, ha pubblicato sui suoi profili social l’immagine della pallonata che ha colpito Fabian Ruiz, ingiustamente espulso per aver preso la palla con la coscia e non col braccio, come erroneamente segnalato dal direttore di gara. Un provvedimento ininfluente ai fini del risultato (mancavano pochi secondi al fischio finale) ma obiettivamente pesante in vista della prossima partita, dal momento che il tecnico dovrà rinunciare allo spagnolo, out per una squalifica decisamente ingiusta.

FURIA ANCELOTTI. Il provvedimento disciplinare ha irritato non poco il tecnico che ha pagato il suo nervosismo con l’espulsione decretata da Doveri che lo ha prontamente allontanato dal campo. Sull’episodio, al termine della partita, è tornato lo stesso allenatore, spiegando che la parolaccia uscita dalla sua bocca non era chiaramente rivolta all’arbitro. Molto probabilmente non scatterà la squalifica per Ancelotti che dunque potrà sedere tranquillamente in panchina sabato prossimo, quando al San Paolo arriverà la Sampdoria di Giampaolo.

VAR SPENTO. Non ha fatto rumore l’episodio che ha visto protagonista Insigne. L’attaccante del Napoli, al termine di una bella incursione in area di rigore, è stato goffamente atterrato da Bakayoko. Sulle prime il contatto sembrava lieve tanto da non giustificare l’assegnazione del penalty ma i replay mostrati successivamente hanno svelato una verità diversa: era rigore netto. Lo stesso giocatore azzurro non ha protestato in maniera vibrante e Doveri non è tornato sull’episodio, anche perché dal Var non sono arrivate segnalazioni in questo senso. Resta inconcepibile la scelta di Giacomelli (in cabina di regia), di non invitare il collega a rivedere le immagini.

FONTE: Il Roma