shinystat spazio napoli calcio news Tutti i numeri di Napoli-Lazio: l’ultima vittoria dei biancocelesti risale al 2015

Tutti i numeri di Napoli-Lazio: l’ultima vittoria dei biancocelesti risale al 2015


Giro di boa, metà campionato, mezza stagione. Ditela come volete, chiamatelo come vi pare. Fatto sta che da questo fine settimana si va punto a capo. Girone d’andata nel cassetto, girone da ritorno da onorare e da conquistare con le unghie e con i denti. Domenica sera, ad esempio, non lasceranno niente sul campo Napoli e Lazio, chiamate a sfidarsi al San Paolo tra sogni tricolori sempre più lontani per i partenopei e una bagarre Champions sempre più affollata, invece, per i biancocelesti.

COME ARRIVA IL NAPOLI

La Juventus è scappata a +9 e non dà segni di cedimento. Poco importa, Carlo Ancelotti ha dettato la linea: continuare a macinare e a mettere punti al sicuro. E il Napoli ha recepito benissimo: solo una sconfitta nelle ultime cinque partite, quella di San Siro contro l’Inter, ora lontana solo cinque distanze in classifica. Per continuare a vincere c’è da sfruttare il fattore campo, dove l’ultima sconfitta è quella di marzo 2018 nel 2-4 inflitto dalla Roma, e uno score positivo contro la Lazio. I biancocelesti, negli ultimi tre incontri all’ombra del Vesuvio, hanno perso 2 volte e pareggiato 1, tornando a casa con 10 gol complessivi. L’ultima vittoria laziale risale al 2015, quando alla doppietta di Higuain risposero Parolo, Candreva, Onazi e Klose. Alla luce di questi dati, secondo quanto riporta Gioco Digitale, sarebbe facile puntare sul segno 1 pagato 1.90 volte la posta. Oppure scommettere sul dato dei gol: 4 degli ultimi 5 incontri tra le due squadre sono terminati con entrambe le porte violate e tenendo conto che da una parte ci sarà Milik e dall’altra Immobile, entrambi a 10 centri, non sarebbe male andare sul segno Gol Sì quotato 1.70.

COME ARRIVA LA LAZIO

Battuta d’arresto per la squadra di mister Inzaghi nell’ultimo turno di campionato: il pareggio contro il Torino ha fatto avvicinare Milan e Roma, rispettivamente a -1 e a -2. Bisogna ripartire per mettere al sicuro il quarto posto che vuol dire Europa dei Grandi. I numeri, però, non sono positivi per la Lazio che nelle ultime cinque trasferte stagionali ha collezionato solo 1 vittoria, in casa del Bologna, uscendo sconfitta sia a Bergamo che contro l’Apollon in Europa League e strappando un pareggio al Sassuolo e al Chievo. Nelle 40 partite giocate tra le due squadre, dal 1993 ad oggi, c’è però un sostanziale equilibrio con 17 vittorie del Napoli, 14 laziali e 9 pareggi. Alla luce di queste statistiche il segno 2 è pagato 4.50 e il segno X 3.70, due azzardi che potrebbero rivelarsi clamorosi per le vostre schedine.

LE ULTIME DAI CAMPI

A dare adito alle speranze dei biancocelesti ci sono i tanti indisponibili tra le fila campane: Koulibaly (il cui ricorso sarebbe stato respinto), Allan e Insigne sono squalificati e rappresentano tre assenze fondamentali in altrettante zone del campo. Spazio quindi a Maksimovic, Diawara e Mertens dal primo minuto per Ancelotti, che dovrà valutare anche le condizioni di capitan Hamsik. Dall’altra parte sicuro assente Marusic, squalificato, e per il resto tutti arruolati per mister Inzaghi. Che è pronto a dare un ulteriore aiuto alla Juventus.