shinystat spazio napoli calcio news "Tra le buche di Roma, la spazzatura di Napoli..." - polemiche per lo spot della nuovissima serie tv italiana!

“Tra le buche di Roma, la spazzatura di Napoli…” – polemiche per lo spot della nuovissima serie tv italiana!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Debutterà il prossimo 17 settembre su Fox la nuovissima serie Romolo+Giuly che, sulla falsariga di Boris, promette di essere cult. La serie narrerà dello scontro tra due parti ben distinte di Roma, quella Sud e quella Nord, in una satira-parodia della tragedia di Shakespeare, Romeo e Giulietta. La serie, si legge nella trama, narrerà le peripezie delle famiglie Montacchi e Copulati, ovvero due facce della stessa medaglia: i primi, padroni del business dei rifiuti a Roma Sud; i secondi palazzinari di un certo gusto a Roma Nord. Nel cast anche Fortunato Cerlino, celebre ormai per aver interpretato in Gomorra il ruolo di Pietro Savastano e che nella nuova serie vestirà i panni del nobile partenopeo, decaduto, Don Alfonso.

La serie, oltre che Roma, vedrà coinvolte altre realtà italiane come Napoli e Milano. Nel cast anche Giorgio Mastrota, il re delle televendite italiane che sarà anche tra i protagonisti delle puntate. Proprio Mastrota, presente nelle pubblicità per il lancio della serie, è finito sul banco degli imputati. In uno dei promo lanciati da Fox, infatti, si sente Mastrota pronunciare queste parole: “Sta per arrivare Romolo+Giuly, la guerra mondiale italiana. Beh, un classico dei classici per quanto riguarda l’amore ma anche una guerra feroce. Proprio lì, nelle vostre città, nei vostri quartieri, tra le buche di Roma, nella spazzatura di Napoli e nelle grandi passerelle della moda di Milano […]” – questa è stata la frase incriminata dai napoletani, che dal promo è stata celermente rimossa.

Sicuramente l’intento era altro: quello della serie, probabilmente, di narrare le contraddizioni attorno alla realtà romana e non solo; quello di Mastrota, che lascia presagire, tra le buche, la spazzatura e i salotti della moda, quali saranno i luoghi comuni, gli stereotipi, le sfere di interesse dei personaggi, buoni o cattivi coinvolti. Però la pubblicità, ai napoletani di ogni estrazione, dai tifosi ai professori (il movimento neoborbonico sta già facendo sentire la sua voce in queste ore, n.d.r), proprio non è andata giù.

CONOSCI SPAZIONAPOLI?

SpazioNapoli è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioInter.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

LE ULTIMISSIME

Seguici su Facebook

Preferenze privacy