Home » News Calcio Napoli » Roma, Pallotta contro i giornalisti: "Pagherò 50 mila dollari se..."

Roma, Pallotta contro i giornalisti: “Pagherò 50 mila dollari se…”

Il presidente della Roma, James Pallotta, ha parlato ai microfoni di Roma Radio per smentite le voci che lo hanno detto insoddisfatto al termine di Roma-Atletico Madrid.

Ecco le parole del patron giallorosso: “C’è questa tendenza a Roma di inventare qualsiasi cosa, sembra che sentano questa esigenza di svegliarsi al mattino e inventare delle notizie. Questa mattina ho letto con enorme stupore quello che un giornalista particolare ha detto. Prima di entrai nei dettagli vorrei dire a questo giornalista di incontrarci per un faccia a faccia e dimostrarmi che quello che ha scritto corrisponde al vero. Se così fosse sarò felice di dargli 50 mila dollari. Sono stufo di chi inventa queste storie. Al termine di Roma-Atletico, c’erano tanti testimoni, ho abbracciato il mister e i calciatori. Manolas per l’intervento incredibile e Alisson per le parate. Mi sono complimentato con tutti, giocatori, allenatore e Monchi. Non sono uscite parole negative dalla mia bocca per nessuno, l’unica lamentela è stata per l’azione del possibile calcio di rigore, e forse anche nel secondo tempo c’erano gli estremi per un penalty. Per il resto ho soltanto espresso commenti positivi nei riguardi di tutti”.

Il presidente della Roma si riferisce agli articoli in cui stamattina si parlava della sua insoddisfazione, espressa ad allenatore e dirigenti, per il gioco dei giallorossi. Pallotta smentisce ulteriormente“Sono estremamente soddisfatto di Di Francesco, basta guardare il lavoro che fa in allenamento. Trasmette grande spirito e grande positività alla squadra. E sono anche molto soddisfatto del lavoro di Monchi negli ultimi mesi. Rinnovo l’invito al giornalista di dimostrare il contrario: trovo davvero seccante fare sempre gli stessi discorsi ma è un bene che i tifosi della Roma e del mondo si rendano conto di come vi sia da parte dei media un disegno per cercare di buttare giù letteralmente questo allenatore e questa società. Sono davvero stufo, adesso basta. Sono tutte sciocchezze. Abbiamo un nuovo allenatore e un nuovo sistema di gioco, con uno staff eccellente. Abbiamo uno dei migliori, se non il migliore, direttore sportivo del mondo. Abbiamo vinto la prima partita di campionato con l’Atalanta su un campo molto difficile. In casa contro l’Inter siamo stati superiori per 65 minuti, e sull’1-0 c’erano gli estremi per un calcio di rigore, oltre ai tre pali che abbiamo colpito. L’Atletico Madrid è molto forte, è un avversario strepitoso contro il quale è difficilissimo misurarsi sia in casa, sia fuori casa, eppure abbiamo giocato una buona partita, in particolare nel primo tempo. Abbiamo massima fiducia nello staff attuale e nel sistema di gioco. Alcuni giocatori stanno rientrando, potremo far affidamento anche su di loro. Da quando sono il presidente della Roma non abbiamo mai avuto una rosa così ampia e completa”