shinystat spazio napoli calcio news Borriello sul suo addio al Cagliari: "Non è vero che ho litigato con Rastelli, mi mancavano le motivazioni". Poi, il suo futuro

Borriello sul suo addio al Cagliari: “Non è vero che ho litigato con Rastelli, mi mancavano le motivazioni”. Poi, il suo futuro


Ha suscitato tanto clamore l’addio di Borriello al Cagliari. Il calciatore aveva un contratto che lo legava ancora per due anni agli isolani, ma ha scelto di rescinderlo. Dopo la notizia che ha scosso il calciomercato estivo, l’attaccante ha spiegato  la situazione con un post sul suo profilo Instagram.

Vorrei fare chiarezza su quello che si è scritto e detto in queste ultime ore“, ha esordito, continuando così: “Non ho litigato con nessuno, né con Rastelli, né con la società, né con i compagni di squadra“.

Tutto falso, dunque. La motivazione che avrebbe spinto Borriello via da Cagliari sarebbe un’altra: “Quando sono venuto l’ho fatto con grande determinazione, motivazione ed entusiasmo. Per tanti motivi quest’ anno, dopo diversi allenamenti e partite, non ho sentito più quel fuoco che avevo dentro di me della passata stagione. Penso che per un giocatore di 35 anni le motivazioni devono essere alla base di tutto“.

Non avrebbe potuto dare più il meglio di sé, insomma, il bomber originario di Napoli, che ha svelato altri dettagli sulla sua scelta: “Ho deciso una settimana fa, dopo la partita contro il Palermo, di andare in primis dal direttore sportivo e poi dal presidente per manifestare questa mia voglia di cambiare. Non volevo rovinare tutto ciò di buono che ho fatto“.

Infine, i saluti di rito e un accenno al futuro: “Voglio salutare e ringraziare la città di Cagliari e tutti i tifosi per quello che mi hanno dato… Vi porterò sempre nel mio cuore. Ora il mio viaggio continua altrove, ho ancora voglia di dimostrare il mio valore e dare ancora qualcosa di importante al calcio italiano!!!“.

Futuro che sarà alla Spal: Borriello ha firmato un contratto biennale e sarà sin da subito disponibile.