shinystat spazio napoli calcio news Napoli, Trento ti regala un Chiriches in più: una prodezza che profuma di affidabilità

Napoli, Trento ti regala un Chiriches in più: una prodezza che profuma di affidabilità


Che fosse un difensore di caratura internazionale, nonostante lo scarso numero di apparizioni con la maglia del Napoli, non vi erano dubbi. Che potesse rendersi protagonista di una prodezza non indifferente, a prescindere dal contesto e dall’avversario in questione, in pochissimi avrebbero potuto immaginarlo. Eppure Vlad Chiriches, eterna seconda scelta azzurra alle spalle dei compagni di reparto Raul Albiol e Kalidou Koulibaly, durante il secondo test stagionale della compagine partenopea disputato con il Trento, è stato in grado di catturare l’attenzione del pubblico presente e di confermare al tecnico Maurizio Sarri, qualora ve ne fosse la necessità, di avere tutte le carte in regola per continuare ad essere un elemento potenzialmente decisivo in vista dell’imminente stagione.

Impiegato nel primo tempo della sfida con la compagine attualmente militante in Serie D, il centrale rumeno ha sfornato l’ennesima prestazione attenta e carismatica, nonostante le manovre offensive degli attaccanti avversari non generassero evidenti preoccupazioni. Il tutto, onestamente, non rappresenterebbe un evento se non fosse per il fatto che la suddetta prestazione, tra lo stupore generale, sia stata arricchita da una rete di pregevole fattura da parte del calciatore. Rapida occhiata alla posizione piuttosto avanzata del portiere avversario e, in una frazione di secondo, conclusione lasciata partire direttamente dalla propria area di gioco (circa 60 metri di distanza, ndr) che, con buona pace del Trento, si spegne direttamente all’interno della rete avversaria e sigla il momentaneo 3-0 in favore del Napoli. Una particolare gioia personale, più che lecita e meritata, che nasconde un significato molto più profondo.

Nel corso della prossima annata, infatti, soprattutto nel caso in cui si dovesse centrare la qualificazione in Champions League, Maurizio Sarri dovrà necessariamente provvedere ad una gestione più oculata delle risorse umane a propria disposizione, in modo tale da tenere stabile l’intensità e la competitività della compagine partenopea su più fronti. Ecco giungere forte, in questo senso, la candidatura di Vlad Chiriches, la cui ennesima buona uscita in quel di Trento non deve essere letta, in modo errato, come una pretenziosa ed arrogante richiesta di maggior impiego ad ogni costo ma, piuttosto, come un’esclamazione inequivocabile: professionalità ed affidabilità da vendere, ancora una volta al servizio del Napoli.

Motivo per il quale, questo, il tecnico azzurro ha impedito la possibile cessione del difensore prima che potesse avere inizio il ritiro di Dimaro. Motivo per il quale, questo, il rapporto tra il calciatore rumeno ed il Napoli, a prescindere dalla quantità di presenze timbrate e di minuti incamerati, risulta essere ancora saldo per l’immediato futuro. Una consolidata certezza che, in ottica scudetto, può sicuramente far comodo all’ambiente azzurro.

Preferenze privacy