shinystat spazio napoli calcio news Rigore Albiol? Quattro ex arbitri dicono la loro

Rigore Albiol? Quattro ex arbitri dicono la loro


Nella partita di Coppa Italia tra Napoli e Juventus di martedì, ha fatto molto discutere la non concessione del rigore ad Albiol.

Il Corriere dello Sport ha chiamato in causa quattro ex arbitri per fargli dire la loro su questo episodio.

Inizia Tiziano Pieri, che afferma: “Vedendolo dico assolutamente che è rigore, però lo considero un episodio al limite. Onestamente in campo non so cosa avrei fatto. Potendolo rivedere, ti posso dire che Bonucci si accorge di non poter arrivare ad Albiol e si ferma, mentre Pjanic non riesce a stopparsi, prova a prendere il pallone ma non ci riesce. E, con il piede di richiamo, tocca Albiol. Il centrocampista bosniaco ha rischiato molto“.

Poi tocca a Mauro Bergonzi: “Il rigore può starci, ma non è poi così netto. In campo non lo avrei dato. E’ un episodio particolare, e la posizione dell’arbitro non agevola. Ci si può accorgere del contatto tra Albiol e Pjanic soltanto dalle immagini retroporta, che ovviamente l’arbitro non può vedere. Il contatto c’è e si poteva fischiare, ma la dinamica è complessa“.

In seguito parla Andrea De Marco: “A mio avviso il calcio di rigore si poteva dare. Pjanic tocca Albiol con il tacco della gamba sinistra e lo fa cadere al suolo. Il contatto c’è, anche se ritengo sia uno di quegli episodi ‘grigi’: difficile avere un pensiero univoco“.

Infine dice la sua Graziano Cesari: “Io non ho dubbi, per me il calcio di rigore è netto. Pjanic tocca la gamba sinistra di Albiol e lo fa cadere, proprio mentre lo spagnolo sta saltando. Pjanic ha rischiato, doveva essere più cauto. Per me, ripeto, è un rigore chiarissimo“.

Un caso, quello del fallo su Albiol, che a quanto pare difficilmente avrà una conclusione univoca per tutti.

Preferenze privacy