shinystat spazio napoli calcio news Stop alle polemiche: altro che mercato, domenica si gioca per vincere!

Stop alle polemiche: altro che mercato, domenica si gioca per vincere!


Adesso basta. Basta parlare di mercato, rinnovi, trattative, basta polemizzare, attaccare e controbattere. Perché la sosta è finita, i calciatori sono tornati alle basi ed è il momento di accantonare le polemiche e tornare a giocare a calcio. Si mormora infatti che tale giuoco si pratichi sul campo e non dietro le quinte (o almeno non sempre). Certo, il mercato attrae, specialmente in tempo di sosta, quando si accantona per un attimo il presente e si pensa già alla programmazione dell’avvenire. Il mercato, però, rischia di generare casi mediatici e polemiche inutili. Nella diatriba Mediaset-Napoli non vale neppure la pena schierarsi: semplicemente ci si augura che non si protragga a colpi di frecciatine da una parte e dall’altra. Per il bene del calcio e perché nel week-end riprende il campionato.

Il Napoli sarà di scena a Udine, gara delicata che purtroppo molti tendono a snobbare in virtù delle questioni che esulano dal campo. In ordine: i rinnovi, Higuain e Bargiggia. Gli agenti di Hysaj e Allan hanno battuto cassa la scorsa settimana e pare saranno accontentati, stessa sorte toccherà a Koulibaly, Callejòn e Albiol. Solo dopo sarà il momento di pensare al contratto di Higuain, che è più spinoso e per questo richiede più tempo. Ma questo non vuol dire che il Pipita abbia già la testa altrove. Certo che no. E forse non lo intendeva nemmeno Bargiggia. O forse sì, ma il punto non è questo: è che domenica si torna in campo e ad Udine Higuain e soci non possono e non devono farsi sfuggire il premio grosso. Perché davanti c’è sempre quella Juventus da raggiungere e sorpassare per inseguire il “sogno”. insigne chiriches gol esultanza hamsik napoli chievo

E quindi il campo, quello della Dacia Arena: il fallimento non è un’ipotesi da prendere in considerazione. Neanche lontanamente. E per non fallire ci vuole preparazione e concentrazione, quella che non viene incoraggiata dalle voci e dalle polemiche. Perciò è ora di smetterla, perché domenica si gioca per vincere. E il giuoco del calcio – tanto vale ricordarlo – si pratica sul campo.

Vittorio Perrone
RIPRODUZIONE RISERVATA

Preferenze privacy