L’accusa: “De Laurentiis? Le sue parole lasciano il tempo che trovano”

Pietro Lo Monaco, ex dirigente del Catania e attuale presidente del Messina, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Crc. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di SpazioNapoli:

De Laurentiis fa poco testo quando parla, è pittoresco nelle espressioni che però lasciano il tempo che trovano. Chiamando ‘talebano Sarri voleva fargli un complimento. I nostri allenatori sono di buon livello, molti stanno facendo bene all’estero, vedete Ranieri primo in classifica col Leicester.

Spezia ed Alessandria ai quarti di Coppa Italia? Se il gap tra una squadra di A e C sta diminuendo c’è qualcosa che non va, tutti si devono interrogare. Dicevano che Carpi e Frosinone non avrebbero fatto bene, ma le squadre piccole stanno sorprendendo. Il Napoli esprime un calcio importante a cui tutti gli interpreti si adeguano. Quando le riserve giocano bene significa che i concetti dell’allenatore sono messi in pratica.

L’Atalanta arriva a puntino per il Napoli perché misurerà la concentrazione della squadra di Sarri. E’ un avversario ostico e gli azzurri devono affrontarlo con tutta la cattiveria agonistica possibile. Mercato? Ho letto le affermazioni di De Laurentiis, è brutto dire che se il film di Natale va bene acquista più giocatori. Sono battute che non vanno fatte. Il Napoli a gennaio prenderà dei giocatori per puntellare la rosa e per avere qualche freccia in più all’arco. Andare a stravolgere una squadra che si esprime già bene non ha senso. Il giocatore importante arriva e chiede subito spazio, rischiando di scalfire meccanismi interni già assodati. Il presidente prenderà giovani di prospettiva che non diano fastidio. Le grandi operazioni si fanno al momento giusto”.

Home » Ultime sul Calcio Napoli, le news » Interviste » L'accusa: "De Laurentiis? Le sue parole lasciano il tempo che trovano"

I commenti sono chiusi.