shinystat spazio napoli calcio news Le pagelle di Napoli-Verona: il Napoli non sbaglia ed archivia la pratica Verona. Mertens ed El Kaddouri sugli scudi

Le pagelle di Napoli-Verona: il Napoli non sbaglia ed archivia la pratica Verona. Mertens ed El Kaddouri sugli scudi


Reina 6: La traversa di Checchin unico brivido del primo tempo. Si sporca i guantoni dopo 80′. Partita di ordinaria amministrazione per il portierone azzurro.

Maggio 6: Il capitano odierno non disdegna la solita fase propositiva, ma manca quel pizzico di lucidità per l’ultimo passaggio in fase offensiva. La sufficienza c’è tutta, soprattutto per la fase difensiva.

Chiriches 6.5: Qualche piccola disattenzione nei primi minuti di gioco, ma si rifà con uno splendido intervento alla fine del primo tempo. Partita senza grossi patemi per il difensore rumeno.

Koulibaly 6.5: Il difensore senegalese continua sulla falsa riga della sfida contro la Roma. Preciso e puntuale negli interventi. La mancanza di un attaccante di ruolo dall’altra parte non lo distrae, anzi. Il 26 azzurro è l’assoluto leader dei quattro difensori di Sarri.

Strinic 6: Vince il duello serbo-croato contro Jankovic in numerosi fasi di gioco. Attento anche sul giovanissimo Fares quando va a giocare sulla sua fascia di competenza. Buona anche la sua fase di spinta.

Allan 6: Prova a fare le veci di Hamsik con svariati lanci lunghi nelle prime fasi della partita. La qualità c’è; manca la costanza nella giocata. Parte in maniera propositiva, ma cala alla distanza.

(Dal 65′ Chalobah sv: Entra in campo a risultato già archiviato).

Valdifiori 6.5: Cerca spesso la giocata di prima, come sovente accade per il numero 6. Ha familiarità con il lancio lungo e lo si è visto per tutto l’arco dei 90′.

David Lopez 5.5: Partita di sostanza in mezzo al campo. Difficilmente fa un passaggio oltre le righe, ma spesso è erroneo anche quello. Esce per un infortunio muscolare.

(Dal 49′ Hamsik 5.5: Il 17 azzurro non entra bene in partita. Preciso in un paio di passaggi, ma c’è anche qualche errore di troppo. Colpisce il palo su un rigore che avrebbe fatto bene soprattutto alla sua verve in fase realizzativa.)

El Kaddouri 7.5: Trova il vantaggio su uno splendido assist di Higuain. I suoi guizzi mettono in costante apprensione la difesa scaligera. Assist al bacio per Callejon in occasione del 3-0 dei partenopei.

Higuain 7: Fa ammattire la linea difensiva del Verona con i suoi continui movimenti alle spalle della stessa. Determinante con un assist per il primo gol del Napoli. Non trova la marcatura personale, ma partita solida e generosa da parte del bomber azzurro.

(Dal 70′ Callejon 7: Gol fotocopia a quello segnato contro il Legia Varsavia: movimento da grande attaccante per il 7 azzurro. Pressa come un grande mastino ogni avversario. Guai a farlo stare fuori dal campo!)

Mertens 8: La serpentina sul raddoppio del Napoli è da fuoriclasse vero. Bianchetti riesce solo a prendergli il numero di targa e quando Fares lo ferma è per un fallo in area di rigore. Manda al bar tutta la difesa scaligera, in costante difficoltà sul numero 14.

Sarri 6.5: Nonostante il doppio vantaggio in 10′ il tecnico partenopeo è costante nel dare nel dare indicazioni e nel prendere appunti. La partita non era tra le più stimolanti, ma è lodevole l’atteggiamento dell’allenatore, mai sazio di vittorie e sempre pronto ad incoraggiare i suoi giocatori a fare qualcosa in più.

Preferenze privacy