shinystat spazio napoli calcio news Sarri: "Squadra matura, mi piace. Il carattere c'è, ora miglioriamo il gioco. E lavoriamo sulla velocità"

Sarri: “Squadra matura, mi piace. Il carattere c’è, ora miglioriamo il gioco. E lavoriamo sulla velocità”


“Il bicchiere è mezzo pieno, ci mancherebbe. Siamo reduci da sedute intense e ci siamo calati in una partita vera: in cinquantamila al fianco di un club che a marzo scorso è uscito dai quarti di finale di Champions per mano del Bayern Monaco. Qualcosa vorrà pur dire”: queste le parole di Maurizio Sarri, che ha analizzato ai taccuini del Corriere dello Sport la partita del Napoli contro il Porto.

“L’analisi della gara, dal mio punto di vista, mi spinge a ritenermi appagato da quello che visto, in relazione a quello che possiamo dare adesso. Siamo nel pieno della preparazione.  La fase difensiva mi è piaciuta e noi siamo stati bravi a ridurre i pericoli. Penso anzi che le occasioni migliori siano state le nostre”.

CONSAPEVOLEZZA – “Diamo l’impressione di essere maturi, di crescere, di sapere cosa chiedere alla partita. Però, ricordo, abbiamo poco meno di un mese d’allenamenti nelle gambe ed il nostro campionato comincerà tra due settimane, dobbiamo ancora lavorare sulla velocità”.

FATICA IN ATTACCO –Può essere che abbia inciso il carico di lavoro di questi giorni e comunque, anche nella ripresa, siamo stati noi ad andare più vicini al gol. E di fronte c’era una signora squadra, in un clima propiziatorio”.

SODDISFATTO – “Non posso che esserlo, dopo la dimostrazione ricevuta. Abbiamo fatto passi in avanti rispetto a Nizza, dove c’era scappata qualche incertezza che è fisiologica. Stavolta abbiamo lasciato giocare quando si doveva e poi ci siamo presi la partita quando si poteva. Vuol dire saper bene di cosa c’è bisogno. Nel calcio si gioca in due, ricordiamocene, e dall’altra c’era il Porto”.

MENTALITA’ –Ci sono state situazioni nelle quali ci siamo mossi come si doveva, ma io continuo a ritenere queste gare indicative: ci servono per conoscerci, per capirci. D’altro canto, il ritiro e le relative amichevoli hanno un senso proprio per facilitare questo processo. La squadra ha una sua idea, la mostra. E poi ha carattere. Mi sembra stia esibendo la sua mentalità, la sua maturità. E questo per me va benissimo”.