shinystat spazio napoli calcio news Nizza e Porto le prossime amichevoli: Sarri inizia già a respirare aria d'Europa

Nizza e Porto le prossime amichevoli: Sarri inizia già a respirare aria d’Europa


18 goal segnati, appena 3 subiti: è questo il bottino delle tre amichevoli che il Napoli ha giocato durante il ritiro di Dimaro. Anaune, Feralpi e Cittadella hanno subito messo alla prova l’undici di Maurizio Sarri, che è sempre uscito vincitore, anche a causa della qualità non elevata degli avversari. Adesso, però, è tempo di alzare l’asticella: sul cammino del nuovo tecnico azzurro ci sono Nizza e Porto, prime amichevoli internazionali, per far assaggiare al Napoli di Sarri l’ambiente europeo.

Anche perché, a settembre, l’allenatore azzurro farà il suo esordio sul palcoscenico continentale, in Europa League, competizione che il Napoli, vista la “scottatura” subita lo scorso anno in semifinale, pare obbligato a vincere. A preoccupare è forse proprio la mancanza di esperienza di Sarri, che durante la sua gavetta non ha mai avuto l’opportunità di confrontarsi a questi livelli. La sua avventura europea sembra partire già con un carico elevato di pressione, che l’ex allenatore dell’Empoli dovrà presto imparare a gestire.

Se dunque le precedenti amichevoli erano servite a mettere minuti nelle gambe, lo stesso non si può dire degli appuntamenti con Nizza e Porto, che invece serviranno a confrontarsi proprio con il nuovo ambiente europeo, non soltanto per Sarri, ma anche per i vari alcuni acquisti azzurri, per cui la prossima Europa League rappresenterà la prima apparizione internazionale.

E’ finito il tempo degli esperimenti, anche perché la squadra nei prossimi giorni avrà il tempo di smaltire le fatiche del ritiro di Dimaro e prepararsi al meglio all’inizio della nuova stagione, che potrebbe superare i 50 impegni. Al termine delle amichevoli contro Nizza e Porto, il nuovo Napoli dovrebbe essere già rodato e pronto ad affrontare la prossima annata calcistica.

Vittorio Perrone