shinystat spazio napoli calcio news Porte girevoli al Napoli: torna Reina, ma il reparto ora è sovraffollato

Porte girevoli al Napoli: torna Reina, ma il reparto ora è sovraffollato


Non solo Valdifiori. Non solo centrocampisti e difensori. Tutt’altro. Il mercato del Napoli in questa prima metà di giugno sta coinvolgendo un reparto, che tra pochi giorni, potrebbe essere “insolitamente pieno”. Con Reina in arrivo, Rafael ed Andujar che per ora non si muovono, Sepe possibile nuovo innesto e Sportiello come tentazione, Castel Volturno rischia di essere invasa dai portieri.

Reina – Lo spagnolo è la grande certezza, oltre che il grande ritorno. Dopo la trionfale prima stagione in azzurro ed il triste addio dello scorso anno, l’ex Liverpool e Bayern è pronto a riprendersi i pali del San Paolo. Reina, verosimilmente, è il giocatore che è mancato a Benitez in questi ultimi mesi. Uomo di esperienza, di carisma e di coraggio. Grazie a lui sono arrivati tanti punti nel 2013/14 e non stiamo parlando solo delle sue parate. Se torna con lo stesso spirito e la stessa tenacia, potrebbe essere davvero un fattore nel nuovo Napoli di Sarri.

Andujar – Entrato in corsa in questo campionato, dopo il flop di Rafael, l’argentino si candida ad essere una ottima riserva di Reina. Non grandissime prestazioni, non grandi disastri, anche se soprattutto nel finale di stagione abbondavano le incomprensioni con la difesa. Ma lui, forse più di tutti, ha pagato lo scotto di un reparto arretrato disastroso.

Rafael – Il brasiliano è stato la grande delusione del 2015. Eletto primo portiere, dopo l’addio di Reina, non si è dimostrato mai all’altezza. La sua ultima grande prestazione è stata quella contro lo Swansea nell’Europa League di due anni fa. Lì si è fermato, complice anche quel maledetto infortunio seguente che lo ha costretto a saltare il resto della stagione. In caso di nuovi arrivi, sarà lui ad essere messo sul piatto dei sacrificabili.

Sepe – E’ pronto a ritornare nella casa base. Dopo un ottima stagione all’Empoli, Sarri potrebbe riprenderselo e non per fargli fare la terza riserva. Classe ’91, si presenta come uno dei papabili grandi portieri del futuro. Forse, per questo motivo, sarebbe riduttivo farlo stare in panchina. Per lui, la soluzione migliore ora è giocare e ci sono tante squadre di A come l’Atalanta pronte a prenderlo. Il Napoli può lasciarlo andare in prestito, basta che non lo venda definitivamente.

Sportiello – Anche lui giovanissimo. E’ entrato già nelle vite dei tifosi partenopei – negativamente – parando uno dei tanti rigori falliti da Higuain. Anche in questo caso, nonostante l’interesse di Sarri, sarebbe discutibile prenderlo per fargli fare la panchina. Il suo arrivo dall’Atalanta è legato quindi anche al futuro di Rafael ed Andujar. Resta comunque un elemento da tenere sotto osservazione per il futuro. Magari per il dopo Reina…

Gennaro Sgambati

Twitter: @GennaroSgambati