shinystat spazio napoli calcio news Emery: "Ecco perché sono rimasto a Siviglia, una condizione è stata decisiva". Castro: "Rifiutate offerte allettanti"

Emery: “Ecco perché sono rimasto a Siviglia, una condizione è stata decisiva”. Castro: “Rifiutate offerte allettanti”


Unai Emery, allenatore del Siviglia, durante la conferenza stampa odierna ha parlato della sua scelta di rinnovare con gli andalusi nonostante le offerte allettanti che aveva ricevuto in giro per l’Europa:

“Il Siviglia è sempre stato la mia prima scelta, da quando sono arrivato qui due anni e mezzo fa siamo cresciuti insieme come un grande club. Ho sempre detto che il mio sogno è quello di giocare la Champions League col Siviglia. Visto che abbiamo vinto l’Europa League, saremo nella massima competizione. Questa squadra è sempre stata al primo posto nei miei pensieri.

Sulle offerte ricevute: “La settimana dopo la vittoria di Varsavia mi è servita per valutare le varie opzioni che mi sono state fatte, ma non ho mai avuto dubbi sul fatto che alla fine avrei scelto di continuare qui”.

Anche il presidente spagnolo Josè Castro ha ribadito le parole dell’allenatore basco: “Unai non è un allenatore, ma è l’allenatore. Come club abbiamo effettuato uno sforzo importante, ma voglio ringraziare il tecnico che ha rifiutato offerte vertiginose pur di rimanere con noi”.