shinystat spazio napoli calcio news Bomba carta nella Curva del Torino, svelato un inquietante sms del colpevole

Bomba carta nella Curva del Torino, svelato un inquietante sms del colpevole


Giorgio Evenzio Saurgnani questa l’identità del tifoso bianconero arrestato in seguito al lancio della bomba carta durante il derby della Mole. Il 28enne di Romano di Lombardia, provincia di Bergamo, è stato immediatamente individuato dalla Digos e denunciato. I filmati delle telecamere di videosorveglianza e quelli amatoriali che hanno fatto il giro del web, hanno permesso al sostituto procuratore Andrea Padalino, coordinatore delle indagini, di risalire all’individuazione e al successivo arresto.

Il tifoso bianconero, come riferisce la Gazzetta dello Sport, non appartiene ad alcun gruppo organizzato e le immagini individuate hanno permesso alla Digos di ritrarre armi da taglio in suo possesso. A confermare ulteriormente il gesto folle ci pensa il messaggio inviato all’amico, che incastra il giovane ultrà. “Tra poco boom”, recitava il testo dell’sms inviato ad un amico cinque minuti prima di lanciare la bomba carta. Saurgnani era stato colpito da Daspo per un anno nel 2009 dopo avere rubato la sciarpa a un tifoso partenopeo durante una trasferta della Juventus a Napoli. Era inserito nella blacklist per l’acquisto di biglietti per le trasferte della tifoseria bianconera. Con lui altri 4 indagati per l’episodio dell’ Olimpico di Torino, appartenenti ad un gruppetto più volte coinvolto in azioni analoghe durante le precedenti trasferte. Il giovane ultrà si trova ora nel carcere torinese Lorusso e Cutugno, a disposizione dell’autorità giudiziaria.