Home » Rompipallone » Il Feyenoord si dissocia dagli atti vandalici, ma la Roma rischia la sanzione: ecco perchè

Il Feyenoord si dissocia dagli atti vandalici, ma la Roma rischia la sanzione: ecco perchè

Le scuse del Feyenoord dopo gli atti vandalici degli ultrà olandesi a Roma non si sono fatte attendere. Il ds del club di Rotterdam, Eric Gudde, è intervenuto al termine della partita con la Roma ai microfoni della Tv di stato olandese NOS:

“Vorrei essere chiaro da subito: il Feyenoord si dissocia completamente da tutto quello che è successo a Roma. Quando si va in un’altra città, bisogna lasciarla come la si è trovata – ha detto – Noi siamo responsabili diretti per i tifosi che sono sugli spalti, che sono registrati presso il club e si sono ben comportati allo stadio. Abbiamo però avuto segnalazioni di almeno 600 tifosi presenti in città pur non avendo il biglietto. Sono loro i responsabili degli incidenti? O i tifosi che sono registrati presso il Feyenoord?

E sulle possibili sanzioni fa sapere che “Gli ufficiali della UEFA giudicano ciò che succede in campo e allo stadio, e tutti hanno potuto vedere che non ci sono stati problemi. Semmai la Roma rischia sanzioni per i razzi all’interno dell’impianto“.