shinystat spazio napoli calcio news Colantuono (all. Atalanta): "Pareggio meritato, bravo a Denis a fare gol. Benitez sa come riportare il Napoli in vetta"

Colantuono (all. Atalanta): “Pareggio meritato, bravo a Denis a fare gol. Benitez sa come riportare il Napoli in vetta”


Stefano Colantuono, allenatore dell’Atalanta, ha parlato ai microfoni di Radio Crc. Il tecnico degli orobici ha raccontato il match di ieri, esprimendo la sua gioia per il risultato finale. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli.it: “Il primo tempo era stato calcolato. Sapevamo che il Napoli stava bene e non potevamo concedergli troppo campo. Loro sono partiti molto forte, in fondo hanno un possesso palla che può mettere in difficoltà chiunque. Non abbiamo corso grandi rischi ma nel secondo tempo loro si sono spinti in avanti e noi abbiamo agito in contropiede.

Napoli? Gli azzurri sono davvero forti, hanno disputato una grande partita e nel calcio ci può stare di non raccogliere quanto seminato. Per noi è un risultato importante che ci dà tanto morale e ci permette di guardare ai prossimi impegni con più serenità.

Lotta Scudetto? Tutti stanno avendo delle battute d’arresto ma credo che Juve e Roma siano una spanna sopra le altre. Il Napoli viene subito dopo loro.

Denis? E’ stato bravo ad iniziare l’azione e poi a concluderla. C’è stato un piccolo errore dei difensori da parte dei difensori ma lui è stato bravo a concludere. German è molto affezionato a Napoli e al Napoli, buon per noi che segni sempre contro di loro.

Modulo con giocatori del Napoli? L’idea di Benitez è quella giusta. Il modulo ideale è il 4-2-3-1 ma la tanta qualità che hanno gli azzurri gli permettono di giocare con più moduli. Il Napoli sta facendo bene, ha vinto la Coppa Italia, è sulla strada giusta. Manca qualcosa per avvicinarsi alla Juve e alla Roma ma Rafa è un tecnico bravissimo e riuscire a ridurre questo gap.

Dedica per il pareggio? Le voci su un mio possibile esonero sono uscito su un sito poco autorevole. Non risultano per niente al vero, io ho sempre avuto la fiducia della società nonostante il calendario difficile. Sono qui da tanti anni e so di aver fatto sempre bene. Quando non c’è l’andamento giusto, è possibile cambiare allenatore ma non era questo il momento ideale. Hanno creato un polverone che poteva inglobare anche i calciatori ma loro sono stati capaci di ribaltare il tutto facendo una grande prestazione contro una squadra fortissima”.