shinystat spazio napoli calcio news Benitez in conferenza: "Dobbiamo essere più bravi a gestire il vantaggio. Il giallo ad Higuain è stato ingiusto"

Benitez in conferenza: “Dobbiamo essere più bravi a gestire il vantaggio. Il giallo ad Higuain è stato ingiusto”


Ha parlato in conferenza stampa dopo il 2-2 di questa sera a San Siro, l’allenatore del Napoli Rafa Benitez. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli: “Tutti abbiamo visto la partita ed è chiaro che qualcosa è stato fatto bene, altro meno. Nel primo tempo non l’abbiamo gestita bene mentre nel secondo tempo abbiamo giocato meglio. Siamo andati due volte in vantaggio ma non siamo riusciti a sfruttare questa condizione privilegiata. L’atmosfera può incidere ma dobbiamo essere capaci di gestire i momenti positivi. Abbiamo due esterni che sanno arrivare bene in attacco come Insigne e Callejon ed entrambi possono fare anche la fase difensiva. Jorginho è entrato con le squadre stanche e lui ha saputo gestire meglio la palla e stare più vicino a Higuain. Britos sta facendo un gran campionato dimostrando di saper giocare bene anche a sinistra perché ha resistenza, un buon piede ed è forte di testa. Il nostro problema è che siamo bassi ed è importante avere calciatori capaci di giocare di testa. Ghoulam ha fatto bene quando è subentrato”.

“L’assenza di Gargano è stata importante ma Inler e David Lopez hanno fatto una buona partita soprattutto in fase difensiva ma anche in fase offensiva. Non è facile gestire una gara così delicata per l’arbitro perché possono esserci tanti episodi decisivi. Il cartellino giallo ad Higuain e l’espulsione di Pecchia non sono stati giusti. Dopo le tre partite di fila vinte sembrava che avevamo preso un buon ritmo: nel pareggio abbiamo perso di concentrazione mentre nel secondo gol subito potevamo fermare il cross. Purtroppo ci sono stati errori di concentrazione, dobbiamo analizzarli e dobbiamo imparare ad evitarli. In questa settimana abbiamo lavorato sulla gestione della palla mentre questa sera negli ultimi minuti non abbiamo avuto la possibilità di gestirla e quindi di difenderla. Dobbiamo dare merito all’Inter, che rimane una delle squadre più forti, e che oggi aveva la necessità di fare risultato. La reazione della squadra nel secondo tempo è stata importante. Sono soddisfatto per la reazione avuta ma c’è dell’amaro per la vittoria sfumata”.