shinystat spazio napoli calcio news Rafa non ha dubbi: "Mercato fantastico". Ecco perché...

Rafa non ha dubbi: “Mercato fantastico”. Ecco perché…


Parole forti, dirette, che scuotono l’ambiente a poco più di 24 ore dal match contro il Chievo. La conferenza stampa di Rafa Benitez ha lasciato davvero poco spazio all’immaginazione. In particolare, il tecnico spagnolo è stato molto chiaro sul mercato attuato dalla società, definendolo “fantastico”. Ed in effetti, analizzando attentamente l’operato dello staff azzurro, non sembra avere poi tutti i torti.

Quattro operazioni in entrata. Un po’ poche, secondo alcuni. In realtà, gli azzurri hanno sostituito quattro “panchinari” con altrettanti calciatori che, nelle rispettive squadre, erano titolari. In porta è arrivato Andujar come secondo alle spalle di un prospetto del calibro di Rafael, mentre in difesa Koulibaly (23 anni e già 136 presenze tra Francia e Belgio) ha sostituito un mai del tutto convincente Fernandez (esclusi gli ultimi mesi). A centrocampo, David Lopez (24 anni e 33 presenze nell’Espanyol) e De Guzman (71 presenze e 15 gol negli ultimi due anni allo Swansea) sono entrati in rosa al posto di  Behrami e Dzemaili, con un Gargano che, nel preliminare di Champions League, ha dimostrato di poter essere utile alla causa azzurra. In attacco, Michu (titolare inamovibile prima dell’infortunio) è stato acquistato per rinforzare la trequarti, facendo partire Pandev verso la Turchia. Inoltre, Zuniga è tornato a pieno regime dopo un anno di assenza forzata, rinforzando notevolmente sia la corsia sinistra che destra, data la sua incredibile polivalenza.

Lo stesso Benitez, in riferimento alle parole al veleno di Behrami e Pandev, ha affermato: “Stanno parlando ora ma quando c’erano partite importanti non erano in campo. Behrami è stato superato spesso da Jorginho ed ora Jorginho è qui. Gargano invece mi ha assicurato che darà il 100%”. Una ennesima conferma che anche il mercato svolto a gennaio potrà risultare decisivo in questa stagione. Jorginho, Henrique e Ghoulam infatti non erano presente ai nastri di partenza dello scorso campionato, un motivo in più dunque per considerarli veri e propri “nuovi acquisti”.

Si poteva fare di più? Rafa non ha dubbi: “Forse, ma ci sono squadre con ricavi maggiori. Per i nostri parametri abbiamo fatto un mercato fantastico”. La parola ora passa al campo…

Antonio De Filippo