shinystat spazio napoli calcio news Napoli-Paok Salonicco, è stata la notte di Callejon

Napoli-Paok Salonicco, è stata la notte di Callejon


Nuova stagione per il Napoli e nuovo capitolo da scrivere in una storia che conta ormai 88 anni di successi, sacrifici, gioie e qualche delusione. Il progetto, già avviato l’anno scorso, sembra essere quello giusto per vincere  e Benitez sembra essere l’uomo in grado di riportare il Napoli in vetta a tutte le classifiche. Non sarà semplice visto che il campionato italiano sta diventando sempre più competitivo, con squadre che in questo calciomercato si sono ben attrezzate e sono pronte a darsi battaglia per raggiungere obiettivi che fanno gola a tutti i club. In Europa poi, il Napoli ha dimostrato di riuscire a giocarsela, anche se alcuni gravi errori sono stati commessi.

Bisogna quindi ripartire con il piede giusto e il Napoli, dopo vari affari conclusi nell’ultimo periodo che hanno acceso il calciomercato azzurro con importanti acquisti e cessioni annunciate ma allo stesso tempo inaspettate, è sceso in campo contro il Paok Salonicco. Gli uomini di Benitez sono tornati dopo circa due mesi a calpestare l’erba del San Paolo, eccitati all’idea che una nuova stagione stava per cominciare e decisi a renderla indimenticabile.

L’uomo del match: E’ stata  una sfida interessante e Benitez ha avuto 90 minuti a disposizione per testare i due nuovi acquisti: Michu e Koulibaly. Assenti  invece  Insigne, che ha partecipato come testimone al matrimonio del fratello Antonio, e Higuain che si è accomodato in tribuna dopo essere rientrato prima dalle vacanze estive post Mondiale. Fuori questi due importanti giocatori, i riflettori sono stati tutti puntati sullo spagnolo Callejon, che nella scorsa stagione ha mostrato grossissime qualità, andando frequentemente a segno e regalando grandi emozioni al pubblico partenopeo.

Il Real Madrid lo aveva dato per finito quando, la scorsa estate lo ha ceduto al Napoli, convinto di essersi liberato di un giocatore che non avrebbe potuto fare la differenza. Josè però ha sorpreso tutti portando a casa ottime prestazioni coronate da gol che spesso sono stati fondamentali per il Napoli. La prima al San Paolo è stata segnata proprio da un suo tap-in, un destro che ha sorpassato il portiere e si è infilato nell’angolino opposto. Primo tempo da paura per l’attaccante spagnolo che si è mostrato in ottima forma e pronto per una nuova importante stagione, mentre nei secondi 45 minuti ha tirato un po’ il fiato, allontanandosi piano piano dalla scena principale e lasciando spazio ad altri giocatori. Notte da leoni per il Napoli e Callejon che sembrano essere finalmente pronti ad azzannare le prede e stenderle ogni qual volta sono chiamati a scendere in campo.