shinystat spazio napoli calcio news Beretta: "Serie A a 18 squadre? Ci stiamo pensando..."

Beretta: “Serie A a 18 squadre? Ci stiamo pensando…”


Questa mattina a “Radio Anch’io Sport” su Radio Uno, è intervenuto il presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta. Il presidente ha analizzato il campionato appena concluso e si è concentrato anche sulle prospettive della prossima stagione. Ecco quanto evidenziato dal sito ufficiale della Lega Serie A:
Record punti Juventus –  Ha pagato lo stadio di proprietà, l’idea di un progetto pluriennale che ha dato risultati importanti e una grandissima determinazione che ha portato la squadra a fare un record europeo di punteggio, e questo dà la stima del valore della squadra e di tutto il campionato. Troppi i punti di distacco tra piccole e grandi? Questo è vero e quest’anno si è visto in maniera più evidente, succede in qualche altro campionato e spesso con fasi alterne. Va anche detto che per tantissime posizioni il campionato si è risolto nei minuti finali dell’ultima partita e ciò testimonia che il torneo ha mantenuto intatto tutto il suo fascino.
Campionato a 18 squadre –  Una Serie A TIM con 18 squadre? Mai dire mai, è un’ipotesi su cui si può cominciare a lavorare. Il Presidente Abete ha annunciato l’apertura di un cantiere ed è quella federale la sede opportuna. E’ venuto il momento di una riflessione delicata, mi auguro si lavori tra le leghe e con la federazione per costruire qualcosa che possa rendere ancora più attraente le nostre competizioni. 
Programmazione prossima stagione –  Non posso rispondere, siamo sotto un vincolo di riservatezza, oggi verranno pubblicati i bandi con l’invito ad offrire e le curiosità saranno soddisfatte. Al di là di utili polemiche, bisogna guardare alla realtà: il cosiddetto spezzatino, che altro non è che una migliore articolazione dell’offerta calcio, è stato un gran successo ed ha fatto crescere gli spettatori, molto in tv ma anche negli stadi. Ed è questo il punto da cui partire per fare delle valutazioni.
Sistema sanzionatorio – C’è bisogno di un sistema che accerti i singoli che commettono dei comportamenti non accettabili e punirli singolarmente, non i diecimila che in curva sono stati solo spettatori. Le ammende inflitte per episodi particolari vengono destinati a un fondo della Lega vincolato ad uno scopo benefico e di solidarietà. Usiamo i comportamenti poco corretti per fini positivi, è un sistema che complessivamente funziona.
Mondiali – La squadra azzurra è quasi sempre capace di sorprenderci positivamente, penso che ci siano buone possibilità che ciò accada ancora. Grande tifo e grande supporto, siamo molto vicini alla Nazionale azzurra.