shinystat spazio napoli calcio news Campi, palestre e sale riunioni: il modello inglese di Rafa

Campi, palestre e sale riunioni: il modello inglese di Rafa


“Dobbiamo migliorare la struttura, gli spazi. Per portare giocatori come Albiol ed Higuain devi poterli poi trattenere e metterli in condizione di poter svolgere serenamente il loro lavoro”, uno degli aspetti da migliorare, come sottolineato da Benitez per poter lottare l’anno prossimo per lo scudetto.

Le strutture, i campi d’allenamento, la palestra, le sale riunioni, la foresteria e tutto ciò che concerne l’attività della prima squadra. Il modello spagnolo e inglese, questo il paragone di confronto di Rafa. Il tecnico spagnolo spera che il Napoli possa avvicinarsi quanto più possibile a questi modelli top nel mondo. Con il presidente De Laurentiis ne ha parlato già dal primo momento, dalla firma con il club azzurro: quello delle strutture è uno dei discorsi ai quali il tecnico spagnolo tiene tantissimo.

Un progetto che riguarda Castel Volturno. Un centro sportivo di alto livello: questo l’obiettivo di Rafa, più spazi a disposizione anche per l’area tecnica, gli uffici, altri areee a disposizione della prima squadra. La palestra è attigua alla sala conferenze ed è stata già ampliata, poi ci sono gli spazi riservati allo staff medico per le visite e le terapie per la riabilitazione. Migliorare le strutture: il modello ideale è quello spagnolo, tipo la Ciudad dello Sport di Barcellona che il presidente De Laurentiis visitò in occasione del trofeo Gamper tra i blaugrana e il Napoli.

L’obiettivo è avere più campi di allenamento, in perfette condizioni come manto erboso, e tanti spazi a disposizione della prima squadra. Benitez è abituato ai tempi del Liverpool al centro sportivo a Melwood e del Chelsea con il centro sportivo a Cobham. In questi ultimi anni Castel Volturno è già migliorato: è stata ampliata la palestra e inaugurata la nuova sala stampa proprio in concomitanza del ritorno degli azzurri in Champions League. 
La prima squadra dovrà essere da traino anche per il settore giovanile, quest’anno la squadra Primavera si è allenata e ha giocato a Sant’Antimo. L’ideale sarebbe avere una struttura attigua con i giovani che possano crescere più a contatto possibile con la prima squadra. Due giovani Benitez ha portato con sè con la prima squadra nella trasferta di Genova contro la Samp: il centrocampista Romano e il difensore Lasicki.

Fonte: Il Mattino