shinystat spazio napoli calcio news De Magistris: "L'Olimpico era un far west. Non capisco chi dice che è andato tutto bene..."

De Magistris: “L’Olimpico era un far west. Non capisco chi dice che è andato tutto bene…”


Nella trasmissione di Radio Crc “Si gonfia la rete” è intervenuto oggi il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. Il sindaco ha parlato con Raffaele Auriemma degli episodi dell’Olimpico. Ecco le sue dichiarazioni:

In queste ore il mio pensiero va a Ciro Esposito. Poi, basta con gli attacchi su Napoli e i tifosi napoletani. Bisogna partire da un fatto, da il fatto: un napoletano è stato ferito da un colpo di pistola. Alcuni si ostinano a dire che è andato tutto bene per l’ordine pubblico ma non sarei affatto così soddisfatto. Noi volevamo esultare e portare la coppa a Napoli. Gli stessi giocatori erano condizionati anche perché lì, all’Olimpico, non ci dicevano nulla. Solo informazioni distorte, come quella del colpo di pistola, che era frutto di un episodio avvenuto al di fuori. I tifosi del Napoli sono persone perbene per la stragrande maggioranza ed erano a Roma a sentire in silenzio cori non proprio positivi. Nonostante tutto questo, è cominciato un processo a Napoli. Bisogna prendere decisioni vere e dure, bisogna liberare gli stadi da chi vuole far altro e rivedere le regole e l’ordine pubblico“.

Purtroppo, l’immagine dell’Italia sta girando il mondo ed è per questo che bisogna mettere un freno. Poi, concentrare tutto il dibattito su Napoli come se Genny a’ carogna  rappresentasse la città, è sbagliato. Non so cosa si siano detti Hamsik e gli ultras, ma la decisione di andare sotto la curva non è stata presa da Marek, è stata una scelta ponderata e decisa non da poche persone. Sicuramente quel personaggio con quella maglia e quella storia non rappresenta la città di Napoli e non tiene in scacco la città. In quelle immagini non c’è Napoli, c’è l’Italia intera perché in quel contesto ci sono tre grandi città: Napoli, Firenze e Roma. Tutti abbiamo perso.Ci battiamo ogni giorno per dimostrare che lo sport è aggregazione, è punto di riferimento, è lotta alla camorra e antiviolenza, ma poi questi episodi cancellano tutto. La cosa da fare è difendere Napoli e non solo: bisogna chiedere alle istituzioni di prendere decisioni forti. Fuori allo stadio Olimpico, ripeto, era un Far West per cui l’ordine pubblico non ha funzionato“.