shinystat spazio napoli calcio news L'incoronazione di Insigne sotto gli occhi di Prandelli. Ora il Mondiale non è più un sogno!

L’incoronazione di Insigne sotto gli occhi di Prandelli. Ora il Mondiale non è più un sogno!


Un palco steso sul prato e uomini di bianco vestiti che saltellano, baciano medaglie, alzano la Coppa. È la seconda volta che il Napoli alza al cielo di Roma, dal 2012, a oggi il trofeo nazionale. La notte senza luci, dove persino la Coppa a bordocampo riflette di meno vicino a Lorenzo Insigne. È stata la sua notte magica, la sua notte dei sogni. «Una grande gioia, non sto nella pelle: Napoli è nel mio cuore e nella mia testa», spiega felice abbracciando chiunque gli passi vicino.
Insigne colpisce nella serata in cui si scrive la storia. Quelli che cercano l’ultima occasione sono quasi sempre soli. Lo è anche Lorenzo, già nel riscaldamento prima che la partita cominci: se ne sta in disparte, come per mettere prato e aria tra sé e gli altri, tutti. Lo guarda dall’alto il ct Prandelli venuto qui per togliersi gli ultimi dubbi, se portarlo o meno in Brasile. La risposta la trova, per caso la cercasse sul serio, alle 22,01, dopo che il piccolo fenomeno di Frattamaggiore mette a segno il suo secondo gol in 16 minuti. Insigne, quest’anno, non era riuscito mai a vivere, e a decidere una partita, come avrebbe voluto e forse dovuto. «Con Benitez mi trovo a meraviglia, vorrei vincere tanto con questa squadra perché è un gruppo favoloso».

Giocare da soli, da napoletano, contro la Fiorentina e il suo primo trofeo da vincere. A 22 anni. La notte speciale di Lorenzo. Solo, anche nel senso della bellezza: il dovere di fare gol non è il suo, ma a lui mancava da morire la rete. La cosa non lo spaventava, certo. Perché non può esserlo uno che di gol ne ha fatti sempre tantissimi nella sua giovane carriera e che solo quest’anno ha un po’ rallentato. «Io sono un attaccante ed è ovvio che mi piace fare gol. Ma quello che conta è vincere. E stasera ci siamo riusciti».

Insigne aveva tanta voglia, tantissima. Perché di mestiere fa l’attaccante e non il rifinitore. Eccolo Lorenzo. Lui non incarna ideali estetici, però è magnifico lo stesso. Non sta fermo un attimo, e il suo cuore pompa non solo sangue ma la certezza che mai niente è perduto. E segna, accidenti. Finalmente torna a farlo. Due gol. E poi applaude l’inno prima della partita. Nonostante i fischi dello stadio. Lorenzo non smette mai di farlo. La notte di Lorenzo è favolosa. Come lo è stato il giorno del suo secondo incontro con Papa Francesco: aveva già ascoltato le sue parole prima di Italia-Argentina. Lo ha rifatto venerdì mattina. Con lo stesso, medesimo risultato: ha fatto di nuovo gol. Sì, proprio come nella serata dell’amichevole di Ferragosto. Un gol spettacolare, quella volta.
Il primo colpo è già il segnale della notte da raccontare al figlio Carmine, quando diventerà un po’ più grande: un minuto e mezzo, prende la palla e la calcia a giro. Sul primo palo ma il brasiliano della Fiorentina respinge in angolo. Ma sarà una delle poche omissioni di una notte piena invece di coraggio e autorevolezza. Perchè segna, Lorenzo, ma poi fa tutto il resto che gli chiede Benitez: corre come un ossesso, tampona Tomovic, spinge. «Questo stadio mi porta bene» aveva detto prima di giocare e ripetendosi dopo. Due anni fa lui qui non c’era. Era ancora a Pescara, da Zeman, che ieri era qui a vederlo.

Fonte: Il Mattino

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai tutte le news Napoli calcio.

La SSC Napoli è una passione infinita e noi proviamo a raccontare il calciomercato Napoli e non solo con notizie per tutto il giorno.

Notizie Napoli calcio ed ultimissime Napoli per soddisfare tutti coloro che non vivono che di azzurro.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy