shinystat spazio napoli calcio news Tre tifosi napoletani feriti, uno colpito alla colonna vertebrale: ricoverato in ospedale, è in fin di vita

Tre tifosi napoletani feriti, uno colpito alla colonna vertebrale: ricoverato in ospedale, è in fin di vita


UPDATE 22.40 –  “Il ferito più grave, un tifoso napoletano di 30 anni, è in pericolo di vita. E’ ora ricoverato all’ospedale Villa San Pietro, dove si trova ricoverato anche un altro tifoso del Napoli, di 43 anni, ferito alla mano destra. Il terzo supporter partenopeo, 32 anni, ferito da colpo di arma da fuoco a braccio e polso, è ricoverato al Santo Spirito. Il proiettile ha raggiunto la colonna vertebrale del tifoso napoletano di 30 anni ferito. Il è stato rianimato, stabilizzato e drenato. E’ stata chiesta una consulenza ad un neurochirurgo. I chirurghi stanno valutando come estrarre la pallottola. La situazione è definita dai medici stabile, ma critica”. A riportarlo è l’Ansa.

20.10 – Ecco la ricostruzione dell’Ansa: “Sono tre le persone ferite da arma da fuoco durante gli episodi di tensione verificatisi nella zona di Tor di Quinto. Si tratterebbe di tre tifosi napoletani. In quello stesso punto si erano verificate tensioni tra tifosi del Napoli e ultras romanisti infiltrati a cui sono seguiti momenti di tensioni anche con le forze dell’ordine.

Il ferito più grave, un tifoso napoletano di 30 anni, è in pericolo di vita. E’ ora ricoverato all’ospedale Villa San Pietro, dove si trova ricoverato anche un altro tifoso del Napoli, di 43 anni, ferito alla mano destra. Il terzo supporter partenopeo, 32 anni, ferito da colpo di arma da fuoco a braccio e polso, è ricoverato al Santo Spirito. A scatenare un lancio di oggetti contro le forze dell’ordine nei pressi di Ponte Milvio sarebbero stati alcuni ultras della Roma, mescolati in mezzo agli altri tifosi che si stavano recando allo stadio Olimpico

Tensione all’esterno, nessun problema all’interno. Sugli spalti dello stadio Olimpico, ormai quasi pieno per la finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, non si registrano problemi. Le due tifoserie sono in attesa dell’ingresso in campo delle formazioni di Benitez e Montella per il riscaldamento pre-gara.

E’ stata trovata una pistola, all’interno di un vivaio, nella zona di Tor di Quinto, vicino al luogo in cui sono rimasti feriti a colpi di arma da fuoco tre tifosi napoletani. La polizia sta svolgendo accertamenti sull’arma”.

19.50 – Tra gli aggressori potrebbero esserci anche romani e infiltrati

19.44 – Secondo Sky, sarebbero rimasti feriti due tifosi e un agente: uno dei due supporter è ricoverato perchè colpito da due colpi di pistola: uno al braccio, che dovrà essere operato. Non è però in pericolo di vita.

19.25 – Secondo Sky Sport il tifoso è stato raggiunto da due colpi di pistola alle braccia. Ora sarebbe ricoverato per un intervento chirurgico da effettuare con urgenza, ma non in fin di vita.

19.15 – Come riporta l’Ansa, un tifoso sarebbe rimasto ferito da un colpo di pistola al petto, in circostanze ancora da chiarire, in viale di Tor di Quinto, alla periferia di Roma, dove si sono concentrati i supporter napoletani, arrivati nella Capitale per seguire la finale di Coppa Italia Napoli-Fiorentina. Il tifoso sarebbe in gravissime condizioni ed è ricoverato in ospedale. Nello stesso luogo in cui è rimasto gravemente ferito un tifoso, anche un agente di polizia avrebbe riportato ferite ad una mano con un colpo si pistola.

18. 20 – Scontri tra tifosi e Polizia nei pressi del Ponte Duca D’Aosta e a Tor di Quinto. Ci sono feriti. Un ragazzo, colpito forse in maniera grave,  è a terra. CLICCA QUI PER LE FOTO

18.15 – Attimi di tensione tra le due tifoserie. Secondo quanto riportato dai colleghi di Sky, qualche ora fa nell’area sosta Giove, 200 supporter della Fiorentina hanno aggredito con spranghe alcuni sostenitori azzurri provenienti da Bologna. Non sembrano esserci feriti gravi.