shinystat spazio napoli calcio news Inter-Napoli, è ora di blindare il terzo posto

Inter-Napoli, è ora di blindare il terzo posto

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Le carte in tavola, ormai, sembrano quasi scoperte. La classifica parla chiaro, i punti di distacco pure.

Il Napoli contro l’Inter ha bisogno di portare a casa una vittoria, per una questione di orgoglio e di intrecci, è ovvio, ma soprattutto per dimostrare che la Coppa Italia non fa paura e la testa, per il momento, è tutta concentrata contro i nerazzurri.

In panchina due ex, in campo alcuni avversari incontreranno, o meglio sfideranno, vecchi compagni. I tre punti renderebbero il terzo posto un obiettivo raggiunto e contro la Fiorentina si giocherà con una certezza in più.

Il Patron azzurro De Laurentiis ci tiene a fare bella figura, perché in panchina non c’è uno qualsiasi. L’uomo dei tweet, ormai così si può definire, ha rassicurato i tifosi azzurri scrivendo che i ragazzi sono carichi e pronti per dare una gioia ai propri sostenitori dopo gli alti ei bassi di questa annata, e se lo dice lui, bisogna credergli.

L’ultima vittoria del Napoli (condita da polemiche per alcuni clamorosi sbagli arbitrali a favore dei partenopei) risale solo a due anni fa con un netto tre a zero sui padroni di casa.

I tifosi chiedono il bis, a segnare il primo goal fu Campagnaro, ora perno difensivo di Mazzarri. Che strano a volte il destino.

Adesso però ci sono altri campioni con il vizio del goal. Mertens, Higuain, Callejon al San Paolo hanno fatto male e hanno intenzione di ripetersi.

Blindare il terzo posto, la meta è vicinissima.

Preferenze privacy