Home » Rassegna Stampa » Per il "The Independent" De Laurentiis è il nuovo sceicco italiano

Per il “The Independent” De Laurentiis è il nuovo sceicco italiano

De Laurentiis2

Il quotidiano britannico The Independent incorona Aurelio De Laurentiis. La stampa d’Oltremanica, in un editoriale apparso ieri sulle colonne della pagine sportive lo definisce come «lo sceicco italiano» e ne racconta il lungo elenco di successi in campo calcistico, soffermandosi anche su alcuni suoi fuoriprogramma come la presentazione-show di Inler con tanto di maschera da leone e la firma a sorpresa di Cavani dello scorso anno in diretta tv. In Inghilterra sono rimasti sorpresa dal carisma del produttore cinematografico – che a Londra ha uno dei quartier generali della sua holding – con cui ha rispedito al mittente le offerte di Manchester City e Chelsea per Cavani: «Voleva 54 milioni di sterline e alla fine ha tenuto duro e le ha ottenute dal Psg», raccontano quasi sorpresa dalla tenacia dello «sceicco italiano». Il campionato inglese è per metà di proprietari extra Ue: due russi (Abramovich e Zingarevich), un malese, uno sceicco arabo (Mansour Bin Zayed Al Nahyan, il mecenate del Manchester City), ben cinque statunitensi. Con i soldi, possono tutti. Ma non hanno potuto nulla con De Laurentiis. «Ha detto di avere a disposizione 110 milioni di sterline per il mercato. In Italia nessuno ha tutti questi soldi», scrivono in Inghilterra. Il suo club «è un peso massimo dell’Europa, altrimenti mai sarebbe riuscito a convincere Benitez a prendere le redini gestionali». The Independent racconta il viaggio dal 2004 a oggi del club azzurro e sottolinea «gli stupefacenti risultati di bilancio: profitti per cinque stagioni consecutive, un concetto quasi impensabili nel calcio italiano».

Fonte: Il Mattino