shinystat spazio napoli calcio news Mercato Di Marzio: "Gonalons e Cerci priorità, Cavani per ora resta"

Gianluca Di Marzio: “Cerci e Gonalons in pole position, nessun incontro domani tra Chelsea e Napoli”


Gianluca Di Marzio: "Impossibile sapere se Cavani partirà. Per l'attacco piacciono tre nomi. Bigon forte su Pereyra"Mercato Di Marzio | Il massimo esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio, è intervenuto ai microfoni di Marte Sport Live per parlare dei futuri acquisti e cessioni del Napoli. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli: “Per capire il futuro di Cerci bisogna capire come si risolverà la sua comproprietà visto che la situazione si profila diversa se dovesse andare al Torino o alla Fiorentina. Tra mercoledì e giovedì, termine ultimo le 20, si deciderà tutto, altrimenti si andrà alle buste che si apriranno venerdì alle 11. Il giocatore è in cima alla lista dei desideri del Napoli ma tra il dire e il fare c’è di mezzo ancora un bel po’ di strada.  Armero? Il Napoli eserciterà il suo riscatto della metà ed Udinese e Napoli quando sarà ufficiale saranno in comproprietà per lui. Stesso discorso per Cigarini, per il quale ci sono molte squadre alla porta per acquistarne l’altra metà”.

SUL FUTURO DI CAVANI. “Non ho riscontri sull’appuntamento a Londra per Cavani al Chelsea domani. Con le comproprietà non credo che Bigon si sposti, poi tutto è possibile. L’unica cosa che so con certezza è che i blues non arrivano neanche lontanamente alla clausola, quindi nel caso sarebbe un viaggio a vuoto, le due squadre sono molto lontane dall’accordo“.

IL PRIMO RINFORZO. “Il discorso di Gonalons è molto concreto, si tratta di 15 milioni di euro più bonus ed il club azzurro non ha battuto ciglio. Il problema è l’ingaggio, 1,4 milioni di euro al Lione mentre i partenopei hanno chiesto poco più per adeguarlo ad Inler. A due milioni l’affare sarebbe chiuso a favore degli azzurri e ci sarà quanto prima un altro incontro per decidere. E’ l’acquisto che preferisce Benitez, anche più degli atri nomi fatti”.

PORTIERI, OCCHI SU RAFAEL. “Anche questo è un discorso importante ed anche in questo caso non è un problema di cartellino ma di volontà del giocatore, dovendo poi fare la panchina e passare titolare solo in prospettiva futura. La Roma gli offre subito un posto in squadra ma ci sarebbe una Champions in meno da disputare. E’ davvero forte mi dicono, il nuovo Julio Cesar“.

RAFFICA DI DOMANDE. “Zaza credo vada alla Juventus, Gargano rientrerà dal prestito e non credo sia nelle priorità del Napoli avendo già tanti ottimi centrali di centrocampo. Behrami, Inler e Dzemaili sono tutti confermati per il prossimo anno. El Shaarawy è demoralizzato ma fino a poco fa non voleva andare via dal Milan, come mi ha appena confermato il suo procuratore. Non meriterebbe la cessione, scaricarlo così sarebbe davvero mortificante poi Boateng potrebbe andare via. Julio Cesar non avrebbe senso prenderlo come portiere secondo i ragionamenti della società. Jovetic? Andrà in Inghilterra o alla Juventus ma la strada è ancora lunga da percorrere, non ho riscontri da parte dello staff del Napoli”.

CHIAREZZA SU DZECO e RAMI. “Non è vero che hanno rifiutato il Napoli, le due operazioni continuano, altrimenti non ci sarebbe stato un movimento così pesante di intermediari. Dzeco è probabile che però rimanga in Inghilterra senza essere ceduto”.