shinystat spazio napoli calcio news L'assessore Tommasielli: "Siamo sereni, per lo stadio contiamo di farcela entro il 15 giugno. Quella di De Laurentiis è una provocazione"

L’assessore Tommasielli: “Siamo sereni, per lo stadio contiamo di farcela entro il 15 giugno. Quella di De Laurentiis è una provocazione”


Pina_Tommasielli

Ecco le parole riportate da “Il Mattino” inerenti alla questione stadio, sollevata prepotentemente da De Laurentiis qualche giorno fa, di Pina Tommasielli: «Immagino che quella di De Laurentiis sia stata una provocazione. Aspettiamo una proposta concreta, un progetto anche di riqualificazione dell’area che non ci è ancora arrivato». L’urgenza è però un’altra: ottenere, per il San Paolo, il certificato di agibilità entro il 15 per avere l’autorizzazione dall’Uefa ad ospitare le gare di Champions. I lavori, condotti dal Napoli, stanno rispettando la tabella di marcia, come appurato il 24 maggio scorso dal delegato Uefa, che è rimasto ben impressionato dalle opere realizzate e che tornerà a fine mese per un altro sopralluogo. Entro luglio invece sarà completato il rifacimento del manto erboso. Il certificato di agibilità consta di tre punti ed e pronto per metà, nel senso che è stato effettuato il collaudo elettrico, sta per essere formalizzato quello anti incendio (e la relativa parcella deliberata dalla Giunta), non ancora il più importante, quello statico. «Siamo sereni, entro il 15 contiamo di farcela, diversamente è pronta una deroga ma lo stadio è in grado di ospitare serie A e coppe. Per motivi economici – conclude l’assessore – abbiamo affidato ad un ingegnere del Comune il collaudo statico che prevede carotaggi e prelievi ed è per questo più complesso. Il percorso è condiviso con la Prefettura, ce la faremo».