shinystat spazio napoli calcio news Cavani, presenza in dubbio anche a Bergamo

Cavani, presenza in dubbio anche a Bergamo


Il verdetto è atteso per stamattina, dopo il nuovo test a cui Edinson Cavani dovrà sottoporsi sotto gli occhi dello staff medico, a Castel Volturno. Non ci sono certezze, a questo punto, nemmeno sulla sua convocazione per la trasferta di dopodomani a Bergamo, nel turno infrasettimanale di campionato contro l’Atalanta.

Trapela soltanto un cauto ottimismo, giustificato pure dalla ferrea volontà del Matador di tornare subito in campo, dopo aver già saltato a malincuore la sfida di ieri sera al San Paolo con il Chievo. Il Napoli e Mazzarri non vogliono correre rischi, però. L’infortunio muscolare che ha fermato l’attaccante uruguaiano, anche se abbastanza leggero, impone comunque massima prudenza: per evitare che possa degenerare in qualche cosa di più grave. Dietro l’angolo c’è un ciclo molto fitto di impegni e gli azzurri non possono permettersi di perdere il loro leader. Per questo Cavani si è dovuto accontentare di fare il tifo per i compagni dalla tribuna, contro il Chievo.

Il dolorino ha acceso la spia dell’allarme in casa Napoli, che non ha per nulla sottovalutato il problema. Così, nonostante la sua voglia di essere sempre protagonista e magari di stringere i denti, il centravanti uruguaiano si è arreso all’evidenza. L’obiettivo di Cavani, a questo punto, è provare il recupero per la trasferta di dopodomani a Bergamo contro l’Atalanta. Il Napoli non ha ancora sciolto le riserve sulla presenza del attaccante, però. Tutti con il fiato sospeso fino al provino di stamattina, a Castel Volturno. Mazzarri e gli azzurri hanno bisogno del Matador.

Fonte: La Repubblica