shinystat spazio napoli calcio news Castelvolturno, oggi relax per gli azzurri e domani rientra Pandev

Castelvolturno, oggi relax per gli azzurri e domani rientra Pandev


Per adesso siamo 1 a 1: il Napoli riporta a casa prima del previsto Goran Pandev, ammonito proprio al 90’ nella sfida che la Macedonia ha perduto in casa contro la Croazia e che per questo verrà squalificato, mentre la Juve ottiene dal Cile il via libera per il rientro di Vidal espulso con l’Ecuador dopo una gomitata. Per il resto Mazzarri e Conte preparano la sfida di sabato con quello che hanno, ovvero davvero molto poco. Tirando le somme, sono 15 i nazionali bianconeri in giro per il mondo, e 12 quelli azzurri.

Il rientro di Pandev, bestia nera della Juve, è una buona notizia: il macedone riprenderà gli allenamenti da domani. A Vinovo e Castelvolturno per far svolgere un allemento decente agli uomini della propria rosa, i due allenatori hanno pescato a piene mani tra i ragazzi della Primavera: ieri il Napoli ha affrontato proprio la squadra di Saurini che non ha disputato il suo impegno di campionato. C’è davvero poco tempo per studiare, programmare, impostare, capire, selezionare, provare schemi in vista del bih match dello JStadium. Il Napoli sta peggio della Juve: la metà dei nazionali juventini sono italiani e a Vinovo rientreranno già mercoledi, dopo un viaggio di ritorno particolarmente comodo e breve, da Milano a Torino. E nella comitiva ci sarà pure Bendtner che gioca con la Danimarca. Vucinic, inoltre, giocherà solo martedì perché venerdì il Montenegro non aveva gare in programma. Oggi Mazzarri ha concesso a tutti una giornata di riposo e di relax: la preparazione riprenderà domani pomeriggio, sempre a ranghi ridotti per le tantissime assenze.

Probabilmente, come è successo nei giorni passati verranno aggregati alla prima squadra l’attaccante Novothny, il difensore Celiento e l’altro baby bomber Roberto Insigne. Assieme agli altri ragazzi si è allenato anche il giovane classe ’96 D’Auria, in forza agli Allievi Nazionali e di ritorno dal prestito all’Inter. Mazzarri in questi giorno ha potuto fare affidamento solo su due probabili giocatore che potrebbe andare in campo con la Juventus: Cannavaro e Gamberini. E proprio con loro il tecnico si è trattenuto a lungo, spiegando alcuni movimenti in pressione sui centravanti avversari, provando anche alcune simulazioni del gioco di Conte, con i difensori aggressivi sulla linea del centrocampo. Papale, Pondrelli, Frustalupi, Concina e Viggiani, lo staff dei tecnici che lavora al fianco di Mazzarri hanno approfittato degli allenamenti a ranghi ridotti per perfezionare la condizione atletica di chi è rimasto a Castelvolturno. Test, partitelle, palestra e tanto altro.

Fonte: Il Mattino