shinystat spazio napoli calcio news Roma non fu costruita in un giorno

Roma non fu costruita in un giorno


Roma non fu costruita in un giorno, ma noi che siamo napoletani potremmo anche dire in maniera più colorita A carocchia a carocchia Pullecenelle accerette a’ mugliera”.
E le carocchie le abbiamo date, Cavani trattenuto mentre tutti gli altri perdono i loro big è un segnale inequivocabile, un vero e proprio squillo di tromba.

Stiamo facendo tutto con calma, passo dopo passo, sentiero dopo sentiero, perché solo in questo modo le città durano nel tempo, resistono, sorgono in maniera ragionata, geometrica.
In fondo il presidente ha dimostrato che non c’era la volontà di trattenere Lavezzi, lo ha dimostrato concedendo a Cavani quanto richiedeva. Mattone dopo mattone ci troviamo di fronte ad un complesso sempre più solido, e cosa più importante, un complesso che promette di reggere ancora a lungo.

Uvini è giudicato un fenomeno, El Kaddouri un talento, Fernandez un altro gran bel giocatore. Turboman deve esplodere, Insigne è un diamante puro. E poi? Poi ci sono i venticinque anni di Cavani, di Marek. Passo dopo passo, mentre gli altri bruciano gli ultimi soldi, mentre gli altri cercano la statua pregiata senza preoccuparsi delle mura, noi pazienti ci diamo da fare…

Infine lo sappiamo, Roma non fu costruita in un giorno

Carlo Lettera
Riproduzione riservata