shinystat spazio napoli calcio news Castagna: "Uvini è in Italia. E' il futuro del Napoli e del Brasile"

Castagna: “Uvini è in Italia. E’ il futuro del Napoli e del Brasile”


E’ stata una delle telenovelas calcistiche più lunghe e incerte di questa estate, ma Bruno Uvini al Napoli è finalmente cosa fatta. Il centrale difensivo brasiliano si trova a Roma per questioni riguardanti il suo passaporto (avendo origini calabresi, il giocatore è considerato comunitario) e già in queste ore dovrebbe svolgere le visite mediche per poi passare dagli uffici capitolini della Filmauro per firmare il contratto che lo legherà al club partenopeo.

L’AGENTE CONFERMA-  Anche il procuratore del calciatore verdeoro, Stefano Castagna, ammette che la trattativa che porterà Uvini a giocare in Serie A si concluderà in giornata senza intoppi di sorta: E’ vero, la trattativa si è chiusa positivamente. Uvini è un classe ’91 di prospettiva, deciderà il Napoli del suo immediato futuro. Magari si troverà una  soluzione simile a quella che il Milan  escogitò con Thiago Silva e Pato, ovvero tenerlo in rosa per 4-5 mesi (il periodo utile per l’ambientamento al calcio italiano) per poi valutarlo e decidere se mandarlo a fare esperienza o trattenerlo in organico. I contratti sono arrivati in Italia via fax e vanno solo tradotti dal portoghese all’italiano, nel pomeriggio potrebbe esserci la fumata bianca. Comunque non escludo nemmeno l’ipotesi del prestito: molti club esteri hanno già sondato il terreno, in Italia c’è il Siena e un altro paio di possibili destinazioniBruno sa benissimo che deve lavorare sodo per dimostrare il suo valore ed è consapevole che, nel caso in cui il club azzurro dovesse decidere di tenerlo in rosa, si troverà davanti dei difensori centrali molto più navigati. Thiago Silva ha detto che Uvini sarà il nuovo Lucio? Staremo a vedere… A differenza di tanti brasiliani è molto disciplinato tatticamente, può davvero essere il futuro del Napoli e della sua nazionale“. 

Marco Soffitto