shinystat spazio napoli calcio news Aspettando Napoli-Siena: Mazzarri, De Nicola e i cartellini. Sannino si affida alle barricate

Aspettando Napoli-Siena: Mazzarri, De Nicola e i cartellini. Sannino si affida alle barricate

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dalla semifinale di questa sera al San Paolo verrà fuori l’avversario della Juventus nella finalissima di Coppa Italia prevista il 20 maggio allo stadio Olimpico di Roma. Napoli e Siena giocheranno in una cornice memorabile per cercare di ottenere un traguardo che marchierebbe a fuoco le rispettive stagioni.

Mazzarri si affiderà alla formazione tipo per ribaltare il 2-1 maturato all’andata. Gli unici dubbi da sciogliere riguardano le condizioni di Maggio e Cavani, uscito dolorante dalla trasferta di Udine. Altro fattore da considerare, ma a partita in corso, è l’elevato numero di diffide azzurre: Maggio, Cavani, Campagnaro, Gargano e Pandev. Un cartellino giallo potrebbe rivelarsi un pesante handicap nell’eventualità della finale secca.

Sannino manderà in campo le seconde linee, complice anche la situazione in campionato non proprio rosea. Il modulo impostato dal tecnico campano sarà un 3-5-2 che per l’occasione diventerà un 5-3-2. Due linee granitiche per arginare gli assalti avversari e tentare, quando sarà possibile, di colpire in contropiede.

 

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Inler, Gargano, Zuniga; Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disp: Rosati, Fernandez, Britos, Dossena, Dzemaili, Pandev, Vargas. CT: Mazzarri

Siena (5-3-2): Farelli; Mannini, Belmonte, Terzi, Contini, Rossi; Parravicini, Codrea, Gazzi; Larrondo, Gonzalez. A disp: Brkic, Rossettini, Vitiello, Del Grosso, Vergassola, Brienza, Bogdani. CT: Sannino

Preferenze privacy