shinystat spazio napoli calcio news Milan-Napoli si gioca a... Livorno

Milan-Napoli si gioca a… Livorno

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

E’ Livorno la città in cui nasce la gara del monday-night dall’odore di scudetto.

Walter da San Vincenzo, piccolo paesino di provincia, Massimiliano dalla città.

La loro fiaba sembra rispecchiare quella del topolino di città e quello di campagna: l’uno vorrebbe essere al posto dell’altro ma entrambi stanno bene dove sono.

Mazzarri ha conosciuto tante piccole piazze prima di approdare a Napoli di cui ne è diventato il timoniere indiscusso, portando con sé il suo carattere e la sua grinta. Non gli è mai stato regalato nulla, anzi: nella sua avventura alla Reggina è stato costretto addirittura a partire da un –18 che avrebbe ucciso le speranze di chiunque. Non le sue. Le rimonte sono il suo mestiere e anche i tifosi del Napoli lo hanno percepito più volte.

Allegri, due esoneri con il Grosseto ed una promozione in B con il Sassuolo prima dell’approdo a Cagliari dove raccoglie una stagione modesta e, in quella successiva, un altro esonero: un percorso non idiallico ma il regalo proviene dal nord attraverso la chiamata di Galliani e Berlusconi che lo scelgono come nuovo condottiero dopo la parentesi Leonardo.

Un percorso incrociato che nasce in una provincia che tempra uomini dal carattere forte e roccioso. E’ proprio da lì che nasce la sfida decisiva del 27° turno di serie A.

Preferenze privacy