Conte: “Per le festività natalizie tutte le regioni saranno gialle”. Tutti i dettagli su esercizi commerciali, ristorazione e cenoni in famiglia

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

NUOVO DPCM NATALE – Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato delle misure previste dal nuovo DPCM che entrerà in vigore dal 4 dicembre. Di seguito quanto evidenziato dalla nostra redazione:

Regioni gialle, arancioni e rosse

“Resterà in vigore il sistema delle regioni gialle, arancioni e rosse. Per le festività natalizie tutte le regioni saranno gialle. Stiamo evitando un lockdown generalizzato come quello primaverile, i risultati ci confortano.ma ci sono aspetti che non ci permettono di abbassare la guardia. Ma siamo in prossimità delle festività natalizie e dobbiamo.introdurre ulteriori restrizioni. La strada per uscire dalla pandemia è ancora lunga e scongiurare il rischio di una terza ondata”.

Le misure per le vacanze natalizie

“Le misure: gli spostamenti dal 21 dicembre al 6 gennaio sono.vietati da una regione all’altra anche per raggiungere le altre case. Nei giorni 25, 26 dicembre e primo gennaio anche lo spostamento da un comune all’altro. Per Capodanno il divieto alla circolazione sarà esteso dalle 22:00 alle 7:00 tranne per comprovati motivi. È sempre consentito il rientro nel comune di residenza, domicilio, o dov’è la propria abitazione. Questo permetterà il ricongiungimento di coppie distanti per motivi di lavoro ma convivono nella medesima abitazione. Gli italiani che andranno all’estero, al rientro, dovranno sottoporsi a quarantena. Anche turisti stranieri, saranno sottoposti alla stessa misura. Impianti sciistici resteranno chiusi. Dal 21 dicembre al 6 gennaio sono sospese le crociere. Per le scuole superiori di secondo grado ricomincerà la didattica in presenza dal 7 gennaio”.

“Nell’area gialla bar, ristoranti, pizzerie resteranno sempre aperte a pranzo. Nelle aree arancioni e rosse dalle 5 alle 22 solo per l’asporto. In un sistema democratico non possiamo entrare nelle case delle persone ed imporre limitazioni, ma chiediamo a tutti di non ricevere a casa persone non conviventi, è una cautela essenziale per noi stessi ed i nostri cari. Gli alberghi rimangono aperti in tutta Italia ma alla vigilia di Capodanno non si potranno effettuare veglioni e cenoni. Dal 4 dicembre al 6 gennaio i negozi potranno restare aperti fino alle 21. Nei giorni festivi e prefestivi, nei centri commerciali saranno solo aperti parafarmacie, edicole, supermercati. Abbiamo fatto partire il piano cash back che prevede che chi paga con carte, avrà un rimborso del 10% che potrà arrivare fino ad €150 e sarà cumulabile con altri membri della famiglia. Per partecipare a questo programma bisognerà scaricare l’app io ed iscriversi tramite SPID”

“Dobbiamo attendere il vaccino, che arriverà il nuovo anno. Sarà un Natale diverso dagli altri”. ha concluso il Presidente del Consiglio.

Nuovo DPCM Natale

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI